AVVISO INVIATO DA AGCM ALLA SOCIETA’ ESTESA LIMITED PROPRIETARIA DEL SITO ITALIA-PROGRAMMI.NET



BOLLETTINO N. 26 DEL 18 LUGLIO 2011 119
PS7444 – ITALIA-PROGRAMMI.NET – ABBONAMENTO PER SOFTWARE
Avviso della comunicazione dell’avvio del procedimento
AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO
Oggetto: Comunicazione di avvio del procedimento ai sensi dell’art. 27, comma 3, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, come modificato dal Decreto Legislativo 2 agosto 2007, n. 146 (di seguito, Codice del Consumo), nonché ai sensi dell’art. 6 del “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pratiche commerciali scorrette” (di seguito, Regolamento), adottato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato con delibera del 15 novembre 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale, n. 283 del 5 dicembre 2007, e contestuale richiesta di informazioni ai sensi dell’art. 12, comma 1, del Regolamento; procedimento per la sospensione provvisoria ai sensi dell’art. 27, comma 3, del Codice del Consumo, nonché ai sensi dell’art. 9 del Regolamento.
I. Le Parti
1. Estesa Limited, in qualità di professionista, ai sensi dell’art. 18, lett. b), del Codice del Consumo.
Acu (Associazione Consumatori e Utenti) del Piemonte, in qualità di segnalante.
Aduc (Associazione Diritti Utenti e Consumatori) di Firenze, in qualità di segnalante.
Federconsumatori (Federazione Nazionale Consumatori e Utenti) di Frosinone, Milano e Udine, in qualità di segnalanti.
II. Le pratiche commerciali
2. Nel mese di giugno 2011 sono pervenute numerose segnalazioni, da parte di consumatori e loro associazioni, anche tramite la Direzione Contact Center dell’Autorità, concernenti il comportamento posto in essere dalla società Estesa Limited Global Gateway 2478 Rue de la Perle Providence Mahe Republic of Seychelles (di seguito, anche Estesa), nella sua qualità di professionista titolare del sito internet http://www.italia-programmi.net, consistente nell’indurre i consumatori a sottoscrivere, a loro insaputa, un abbonamento biennale, per un importo di 96 euro all’anno da corrispondere in via anticipata a fronte di richieste, da parte degli stessi consumatori, di programmi e applicazioni di largo uso per personal computer (in larga parte antivirus Avira) da scaricare gratuitamente dalla rete.
In particolare, i consumatori indicano di aver compilato un form per scaricare gratuitamente software e di essere stati indirizzati ad una pagina di registrazione, nella quale la menzione del fatto che si tratta di un servizio a pagamento è riportata con scarsa evidenza grafica, sulla destra dello schermo.
Una volta atterrati nella homepage del sito sopra indicato i consumatori sono invitati a seguire un percorso che tramite più link denominati “SCARICALO SUBITO!” porta ad una pagina di registrazione in cui si legge “Si prega di compilare tutti i campi modulo completamente: Registrati ora e scarica”. Subito sotto, al centro della pagina si legge: Crea il tuo account ed ancora sotto al centro della pagina vi è un form per inserire i dati online. L’indicazione dell’onerosità è indicata in caratteri molto piccoli sulla destra dello schermo e poco visibili essendo in colore grigio chiaro su
120 BOLLETTINO N. 26 DEL 18 LUGLIO 2011
fondo bianco, nonché all’interno delle Condizioni Generali di Vendita (al paragrafo 7), che il consumatore è invitato a spuntare in fondo al form di registrazione e che sono indicate con il solo acronimo CGV cui corrisponde un link. Infine, in fondo al form vi è un ulteriore link da selezionare denominato “Registrati ore (sic) e scarica”. Nessun pagamento è richiesto online al momento della sottoscrizione.
Una volta inseriti i propri dati, i consumatori si sarebbero trovati ad aver inconsapevolmente sottoscritto un contratto con la società Estesa Limited con sede in Seychelles la quale, dopo la decorrenza del termine per il recesso senza che il consumatore avesse ricevuto (via e-mail o per corrispondenza) alcuna conferma del perfezionamento del contratto stesso, avrebbe inviato all’indirizzo indicato in sede di registrazione il sollecito di pagamento dell’importo di 96 euro, da corrispondere con bonifico bancario ad essa intestato. Nel messaggio e-mail di sollecito si legge: “Il mancato rispetto del termine indicato nel presente avviso di pagamento comporta, come da D.lgs. 231/2002, l’obbligo al pagamento di interessi moratori. Rientrano in questi ultimi in particolare le ulteriori spese per azioni legali (per esempio altri solleciti, il ricorso ad uno studio legale per la riscossione o l’avvio di una procedura giuridica)”.
3. Alcuni consumatori hanno, poi, precisato di aver segnalato all’indirizzo e-mail support@italia-programmi.net di voler denunciare la condotta all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e di aver ricevuto una risposta a firma del “Team di Italia-Programmi” in cui, nell’invitare all’adempimento contrattuale, la società indica: “Gentile Cliente, l’apertura di un’istruttoria da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei nostri confronti, non comporta la nullità del contratto di abbonamento biennale che lei ha sottoscritto. I nostri legali stanno fornendo tutta la documentazione richiesta dal Garante, e siamo certi che lo stesso accerterà che il nostro sito web adempie in modo esemplare agli obblighi legali di informazione, superando di molto i requisiti minimi di legge. Le ricordiamo, infine, che in caso di ulteriore ritardo nel pagamento saremo costretti ad incaricare il nostro studio legale per il recupero del suo credito tramite azione giudiziale e le ingenti spese derivanti da questa azione legale saranno totalmente a suo carico!”
Alcuni consumatori, infine, lamentano il fatto di aver manifestato la volontà di recedere dal contratto entro i dieci giorni dalla registrazione, alcuni entro dieci giorni lavorativi (così come indicato nelle condizioni di contratto presenti sul sito sotto la dizione “sono stato informato sul diritto di recesso”, da spuntare prima della registrazione) e di aver, ciò nonostante, ricevuto solleciti di pagamento senza che la volontà di recedere venisse presa in alcuna considerazione.
III. Possibili profili di scorrettezza delle pratiche commerciali
4. Il comportamento descritto al punto II della presente comunicazione potrebbe integrare più ipotesi di violazione degli articoli 20, 22, 24 e 25 del Codice del Consumo, ed, in particolare, due distinte pratiche commerciali scorrette:
a) Assume profili di ingannevolezza, in particolare, il comportamento del professionista, sopra descritto, in quanto i consumatori, attraverso la grafica del sito e le modalità di ricerca con cui arrivano sullo stesso, sarebbero stati indotti a ritenere, contrariamente al vero, che la fruizione dei software avvenga senza spese. Ciò in quanto i soggetti interessati da una ricerca di software gratuiti, arriverebbero ad una pagina del sito (www.italia-progammi.net) nella quale l’indicazione della reale natura del servizio (cioè un abbonamento a titolo oneroso per 24 mesi) sarebbe riportata con evidenza grafica poco percettibile.
BOLLETTINO N. 26 DEL 18 LUGLIO 2011 121
b) Appaiono, inoltre, connotate da profili di aggressività, in violazione degli artt. 24 e 25 del Codice del Consumo, le condotte di Estesa Ltd consistenti nel sollecitare il pagamento dell’abbonamento annuale prefigurando al consumatore ingenti oneri aggiuntivi – anche connesse ad azioni legali – non previamente quantificati, né quantificabili, con il chiaro intento di indurlo ad un tempestivo pagamento della somma richiesta e la condotta di ostacolo all’esercizio del diritto di recesso esercitato nei tempi e nei modi previsti dalle condizioni contrattuali presenti sul sito http://www.italia-progammi.net, ivi inclusa la diffusione di informazioni non veritiere ai consumatori circa una asserita collaborazione del professionista con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
IV. Presupposti per la sospensione provvisoria delle pratiche
5. Sulla base degli elementi acquisiti sussistono nel caso di specie i presupposti perché l’Autorità deliberi, ai sensi dell’art. 27, comma 3, del Codice del Consumo, la sospensione provvisoria della pratica commerciale.
Infatti, sotto il profilo del fumus boni iuris, la condotta sopra descritta appare prima facie idonea ad indurre in errore i consumatori circa la natura e le caratteristiche, in particolare, l’onerosità dell’offerta, in quanto (i) per le modalità con cui gli stessi sono indirizzati al sito internet della società http://www.italia-progammi.net (ricerca su Google di software “gratis” che sono notoriamente disponibili in rete senza corresponsione di alcun corrispettivo), (ii) per la grafica del predetto sito, (iii) per le modalità di registrazione utilizzate (inserimento dati senza richiesta di alcuna informazione relativa alle forme di pagamento), nonché (iv) in ragione della mancanza di chiarezza delle comunicazioni da parte della società (via e-mail), anche successive alla registrazione (nel testo delle e-mail inviate subito dopo la registrazione – quindi entro il termine per l’eventuale recesso – non appare alcun esplicito riferimento alla natura onerosa del servizio), gli stessi sono indotti a credere che il servizio sia offerto gratuitamente, salvo poi ricevere numerosi e sistematici solleciti di pagamento per un servizio oneroso non richiesto. La condotta appare altresì, prima facie, connotata da aggressività in relazione all’insistenza con cui è richiesto il pagamento del servizio , utilizzando meccanismi di pressione psicologica consistenti, tra l’altro, nella prospettazione ai destinatari di ulteriori e non quantificati oneri economici in cui essi incorrerebbero in caso di azioni legali nei loro confronti per il recupero dell’asserito credito vantato, nonché in relazione alle condotte di ostacolo all’esercizio del diritto di recesso sopra illustrate.
Sotto il profilo del periculum in mora, il protrarsi dell’utilizzo da parte di Estesa di modalità di commercializzazione di software sul sito http://www.italiaprogrammi.net, tali da non mettere i consumatori in grado di comprendere la natura e le caratteristiche del servizio offerto ed, in particolare, la sua onerosità, potrebbe comportare, nelle more del procedimento, la sottoscrizione inconsapevole di servizi a pagamento per un crescente numero di consumatori. Inoltre, nelle more del procedimento, i consumatori si troverebbero esposti, da un lato, a ripetuti ed insistenti solleciti a corrispondere gli importi asseritamente dovuti, dall’altro, alle condotte di ostacolo all’esercizio del diritto di recesso secondo le modalità aggressive sopra descritte.
V. Modalità e termini istruttori
6. Sulla base di quanto precede, con la presente si comunica:
a) l’avvio del procedimento, ai sensi dell’art. 6 del Regolamento, al fine di verificare le ipotesi di violazione menzionate al punto III;
b) che il responsabile del procedimento è la dott.ssa Vittoria Tesei;
122 BOLLETTINO N. 26 DEL 18 LUGLIO 2011
c) che il procedimento si concluderà entro 210 giorni dalla data di protocollo della presente comunicazione, ai sensi dell’art. 7 del Regolamento;
d) che il responsabile del procedimento provvederà a comunicare, ai sensi dell’art. 16, comma 1, del Regolamento, la data di conclusione della fase istruttoria;
e) che il responsabile del procedimento richiederà il parere all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ai sensi dell’art. 16, comma 3 e 4, del Regolamento;
f) che l’ufficio presso cui le Parti possono accedere agli atti del procedimento, previa richiesta scritta e contatto telefonico per stabilire le modalità dell’accesso, è la Direzione Energia e Industria della Direzione Generale per la Tutela del Consumatore (tel. 06/85821860). L’accesso potrà essere effettuato direttamente dalle Parti o da persona delegata per iscritto;
g) che le Parti possono presentare memorie scritte e documenti entro 30 giorni dal ricevimento della presente. Il termine indicato è ridotto a 10 giorni con riferimento a memorie e documenti utili alla valutazione dei presupposti per la sospensione provvisoria della pratica, ai sensi dell’art. 9, comma 2, del Regolamento.
VI. Richiesta di informazioni
7. Al fine di acquisire elementi conoscitivi utili alla valutazione della pratica commerciale sopra illustrata, si chiede a Estesa Limited di voler fornire, entro 15 giorni dal ricevimento della presente, le seguenti informazioni (corredate dalla relativa documentazione, anche a rilevanza interna):
OMISSIS
8. Le informazioni e i documenti richiesti, nonché le eventuali memorie, possono essere trasmesse anche su adeguato supporto informatico.
9. Ai sensi dell’art. 11, comma 7, del Regolamento, è possibile indicare le specifiche informazioni e le parti dei documenti forniti di cui si chiede di salvaguardare la riservatezza o la segretezza, indicando le motivazioni che giustificano tale richiesta. A tal fine, si chiede cortesemente di trasmettere anche una versione non confidenziale dei documenti contenenti informazioni riservate.
10. Nell’attesa degli elementi informativi richiesti, si rammenta che, ai sensi dell’art. 27, comma 4, del Codice del Consumo, i soggetti interpellati sono sottoposti, con provvedimento dell’Autorità, ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 2.000 a 20.000 euro se rifiutano o omettono senza giustificato motivo di fornire le informazioni o di esibire i documenti richiesti, ovvero ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 4.000 a 40.000 euro se forniscono informazioni o esibiscono documenti non veritieri.
11. Ai fini della quantificazione delle eventuali sanzioni pecuniarie di cui all’art. 27, comma 9, del Codice del Consumo, si chiede a Estesa Ltd di voler fornire copia dell’ultimo bilancio approvato ovvero idonea documentazione fiscale da cui emergano i risultati economici relativi all’esercizio considerato.
12. Per qualsiasi comunicazione indirizzata all’Autorità, relativa al caso in questione, si prega di citare la Direzione Energia e Industria della Direzione Generale per la Tutela del Consumatore ed il riferimento PS/7444. Per eventuali chiarimenti ed informazioni è possibile rivolgersi alla
BOLLETTINO N. 26 DEL 18 LUGLIO 2011 123
dottoressa Vittoria Tesei al numero 06/85821483 o al dott. Andrea Venanzetti 06/85821860 (fax 06/85821456).
Si allega informativa ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003.
Il Responsabile del Procedimento
Informativa sul trattamento dei dati personali
(art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196)
Si informa che i dati personali che la riguardano acquisiti dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato (titolare del trattamento) sono utilizzati solamente per lo svolgimento delle attività ad essa demandate dalla disciplina del titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante “Codice del Consumo”, come modificato dal Decreto Legislativo 2 agosto 2007, n. 146, nonché del Decreto Legislativo 2 agosto 2007, n. 145, e dalla disciplina del Decreto Legislativo n. 70/2003.
Il conferimento di questi dati è strettamente funzionale allo svolgimento di tali attività e il relativo trattamento sarà effettuato, anche tramite strumenti informatici, nei modi e nei limiti necessari al perseguimento di dette finalità.
I dati conferiti saranno conosciuti da personale incaricato del trattamento e potranno essere comunicati a soggetti pubblici sulla base delle disposizioni di legge o regolamento ed eventualmente ai soggetti privati che vi abbiano interesse in applicazione della disciplina sull’accesso ai documenti amministrativi. I medesimi dati possono essere diffusi nel bollettino e sul sito istituzionale dell’Autorità (www.agcm.it) nei limiti consentiti dalla legge e dai regolamenti.
Nei confronti dei dati che lo riguardano l’interessato può esercitare i diritti di cui all’art. 7 del Decreto Legislativo n. 196/2003 (ad esempio, il diritto di accedere ai propri dati e di ottenerne la comunicazione in forma intelligibile, chiederne eventualmente la rettifica o l’aggiornamento), rivolgendo un’istanza all’Autorità garante della concorrenza e del mercato.
124 BOLLETTINO N. 26 DEL 18 LUGLIO 2011

  1. #1 di mala-sanita.com il 1 novembre 2012 - 18:22

    I got this site from my pal who informed me about this site and now
    this time I am visiting this web site and reading very informative posts here.

  2. #2 di Immigration Lawyers in Canterbury il 21 ottobre 2012 - 07:02

    Simply wish to say your article is as amazing. The clearness in your put up is simply spectacular and i could suppose you are an expert on this subject.
    Well together with your permission allow me to grab your RSS feed to keep updated
    with forthcoming post. Thanks one million and please continue the gratifying work.

  3. #3 di Giorgina il 29 giugno 2012 - 13:12

    Ciao ragazzi sono disperata… sono stata vittima anche io ho pagato i primi 96 € adesso ho ricevuto il sollecito per i restanti 96€ cosa devo fare pagare?denunciare? i miei dati inseriti erano veri quindi non vorrei ci fossero ripercussioni…grazie a chi mi risponde vi giuro che non so piu cosa fare….

    • #4 di netalert il 29 giugno 2012 - 17:37

      Hai già fatto un disastro pagando una volta, ora basta, fermati. Leggiti i ns post nel ns gruppp facebook “Stop alle truffe in internet”.

  4. #5 di Antonio Nurra il 18 marzo 2012 - 20:20

    Egregi Signori:

    Anche io stavo per cascare in questa truffa.A Dicembre 2011 avevo scaricato E.Mule gratis,dal loro sito,ma dopo un po mi arriva un e.mail per il pagamento di 96 euro.Io ho ignorato sin dall”inizio tutto ciò,ma in seguito mi sono arrivate varie e.mail di ultimi solleciti di pagamento.Il 6 Febbraio mi arriva una lettera semplice con scritto Ultimo sollecito prima della consegna al recupero crediti.Nel contenuto della lettera mi scrivono che nonostante la fattura del 01/12/2011 io non avevo provveduto al pagamento entro il 23/02/2012 con tutti i dati Bancari e la causale e invitandomi di prendere quest”obbligo di pagamento sul serio,causa spese di recupero per avvocato,tribunale e processo.Ultima e.mail il17 Marzo sempre le stesse parole.Ora io mi chiedo se questo bolletino è stato mandato a questa società a Luglio 2011,come fanno questi ladri autorizzati ad operare ancora su Internet?

    • #6 di danilo il 20 marzo 2012 - 10:54

      anchio o ricevuto l’avviso di pagamento e mi minacciano che tramite avvocato si rivolgono al giudice .

      • #7 di Mirko il 20 marzo 2012 - 19:06

        bloccate l’indirizzo di posta di questi c…..oni ,io ho fatto così e non li ho più sentiti anche dopo la famosa lettera intimidatoria non mi toccano neanche di striscio ,non ho mai pensato di pagare nulla,I CONTRATTI COSì STIPULATI NON VALGONO NULLA,potrebbe stipularlo anche qualcun altro a mio nome solo per farmi un dispetto,per cui…se vogliono farsi pagare devono farlo tramite carta di credito,così se uno è realmente interessato deve dare i dati della stessa.

  5. #8 di GIANNI il 19 febbraio 2012 - 11:07

    Ragazzi!!!!!!!! non pensavo che al mondo esistessero banditi del genere, capaci di fregare in modo ignobile il prossimo….. Io ci sono cascato, purtroppo. Non ho pagato, ma la pressione psicologica da parte di quegli ignobili scarafaggi e’ notevole…… teniamoci tutti in contatto, io mi sono rivolto alla polizia postale (gia’ ampiamente al corrente…..) e ora ho fatto da denuncia alla AGCM.
    Un sal,uto a tutti voi Persone Oneste…..

    • #9 di Lorena il 14 marzo 2012 - 17:46

      Ciao, che persone vili!!!!!!, mio figlio ha ricevuto due mail da questa società e io sono pure riuscita a sgridarlo pensando non mi stesse dicendo la verità.
      Hanno mandato queste ingiunzioni di pagamento a un ragazzino di 14 anni dove tutti i dati sono falsi ad eccezione dell’indirizzo mail e lui si è anche spaventato molto….a dire la verità anche io.

      Oggi ho parlato con la guardia di finanza e domani, abitando in Svizzera (ma vicino alla frontiera) farò denuncia presso l’autorità Svizzera e anche presso quella italiana; dopo di ché seguirò il vostro consiglio e comunicherò il tutto all’antitrust.

      Fortuna che navigando e cercando questa società ho incontrato voi e questo mi ha tranquillizzata. …..stavo quasi per pagare per fargliela piantare!!!!!!!!

      un grande saluto

      • #10 di netalert il 15 marzo 2012 - 10:11

        Ma lascia perdere la denuncia e leggi a fondo i post già pubblicati su ns gruppo in Facebook “STOP ALLE TRUFFE IN INTERNET”.
        In più non sai che per Legge i contratti (e questo non ha alcuna legittimità per essere definito tale) fatti sottoscrivere a minorenni sono automaticamente nulli!!!
        Non avresti nulla da temere, ma in più, anche per questo non hai doppiamente nulla da temere e ….scusati con tuo figlio. Un genitore che ammette un errore, a livello educativo, è un atto che insegna tanto.
        Ricambio il grande saluto.

  6. #11 di Carmine il 12 febbraio 2012 - 03:43

    Anchio sono stato ingannato,preso dal’ansia di questi solleciti e con ultimo,avvocato,processo ecc.per poco nn pagavo questi € 104,50.poi ho voluto sapere chi era questa “ESTESA…” e menomale ho trovato voi e come consigliato da graz ho segnalato il tuttio alla agcm.

    • #12 di Roberto il 6 marzo 2012 - 22:18

      Nonostante abbia inviato al’ Antitrust una regolare denuncia; abbia denunciato alla Polizia postale; inviato una diffida in A/R a questi signori i quali hanno avuto ( evidentemente complici le poste locali ) la accortezza di rimandarmi la ric. di ritorno dopo appena due mesi e mezzo con una firma del ricevitore equivalente ad una riga ( per lo meno ora so che usano anche le biro ), la scorsa settimana, si sono fatti vivi dicendomi che sono stato convocato presso il tribunale della mia ” REGIONE ” ( solitamente sapevo che era il tribunale a convocare per una comparizione ); e che quindi mi devo presentare in aula se entro il 12/03/2012 non pago una somma che è lievitata a 114 eur.
      Ora invierò copia di questa ennesima minaccia al’ Antitrust! Mi pongo una domanda: ” Chissà se il direttore dell’ Antitrust ha pagato le fantomatiche 96 eur per aver sottoscritto a sua insaputa un abbonamento come documentato da Striscia la Notizia? “.

  7. #13 di ANNESE COSIMO DAMIANO il 24 gennaio 2012 - 21:50

    anchio ho avuto questa emeil non ci sono mai entrato nel sito e poi sonogratuiti e poi listrizione non e a pagamento io su ebey co compato roba prima ho pagatoe poi ho ricevuto la roba non e detto che uno deve pagare per forza e poi e la prima emeil che ho avuto che mi scade a fine mese vanno gia via legale per 106,50 senza avere miente in mano,

    annesecosimo@tiscali.it

  8. #14 di abate anna il 20 gennaio 2012 - 11:18

    salve sono una ragazza di 26 anni anch’io come voi sono caduta nella loro trappola,gli ho mandato numerosi e_mail dove specificavo di non essere accorrente del servizio fosse in abbonamento,ttt oggi ricevo continue minacce dove specificano il numeroso del pc dove e partita l’iscrizione!!!ke fare???non vorrei problemi!!!

  9. #15 di Alberto casorati il 12 gennaio 2012 - 16:37

    Anche x me è la stessa cosa è dal 31 dic.
    Ke ricevo e.mail da questi di estesa ke
    Mi intimano di pagare questo abbonamento
    Ke nn sapevo neanche di aver accettato!!!
    Inoltre ho richiesto via e.mail di poter parlare
    Con qualcuno della società per maggiori
    Informazioni e delucidazioni, ma nessuna risposta, solo solleciti di pagamento.
    Ora ke ho visto i vostri commenti ed esperienze sono convinto a non pagare niente a questi truffatori.

    • #16 di Francesca il 13 gennaio 2012 - 19:43

      alberto leggi l’altro post questi signori sono stati multati dall’antitrust per 1.500.000 euro ignorali e basta nn devi pagare assolutamente nulla

    • #17 di angela il 17 gennaio 2012 - 14:42

      ciao ragazzi e ragazze , state attenti stanno mandando email spacciandosi per quelli delle poste e richiedono i dati della postepay .le mail sono facilmente ingannabili xk sembrano delle poste , arrivono con indirizzi tipo: bpol@poste.it. ;info@postepay.it ecc state attenti. da come e’ scritta la mail mi sembrano gli stessi della estesa, se non diamo i nostri dati dati postepay:”…..Lei accettati al momento della sottoscrizione, oltre a costituire reato
      penalmente perseguibile secondo il C.P.P art.415 del 2001 relativo alla legge contro il
      riciclaggio e la transparenza dei dati forniti in auto-certificazione.”

      attenti. ecco la mail originale:
      Gentile membro Poste Italiane,

      Per motivi riguardanti la Sua sicurezza on-line, la preghiamo di riconfermare i Suoi dati.
      Le abbiamo mandato una tabella da compilare cos?Lei potr?continuare a usufruire
      dei servizi on-line in tutta sicurezza.
      L’inserimento dei dati alterati puo costituire motivo di interruzione del servizio secondo
      gli art. 135 e 137/c da Lei accettati al momento della sottoscrizione, oltre a costituire reato
      penalmente perseguibile secondo il C.P.P art.415 del 2001 relativo alla legge contro il
      riciclaggio e la transparenza dei dati forniti in auto-certificazione.
      Vi ringraziamo per la vostra cooperazione.

      Considerazioni migliori,
      Il reparto sicurezza

      i punti esclamativi fanno parte della mail originale

      considerazioni migliori? e ke vuol dire?

  10. #18 di Rosi Omero il 11 gennaio 2012 - 20:20

    Anch’io sono perseguitato con insistenti minacce da Estesa Ltd. Titolare di Italia programmi.net.

  11. #19 di monica il 9 gennaio 2012 - 14:38

    Salve a tutti
    anche io il 3 gennaio ho ricevuto il primo sollecito di pagamento da parte di italia-programmi.net da pagare entro il 13 gennaio.Devo chiamare l’Antitrust e segnalare la truffa?

    • #20 di mig69696969 il 11 gennaio 2012 - 21:47

      ma che ti frega sono solo dei cialtroni cosa vuoi che ti denunciano per 100 euro ?Dalla parte del torto per giunta?Non pagano neanche le tasse con la partita iva alle seichelles!!

  12. #21 di carlo il 4 gennaio 2012 - 09:08

    stessa storia anche per me. Ho segnalato l’inganno all’AGCM di Roma http://www.agcm.it
    Procedura semplice e chiara, alla fine vi danno un numero di segnalazione che può servire anche per far avere via fax la documentazione di supporto. Spero che serva a murare questi scorretti. Un saluto Carlo

  13. #22 di Raffaele il 2 gennaio 2012 - 21:20

    Anche io sono sotto “tortura” e ricevo in continuazione solleciti e obblighi di pagamento anche di mora. Mi sono già recato al commissariato di polizia giudiziaria per un consulto. Il commissario mi ha suggerito di denunciare la società Estesa Limited ed il loro modo di fare e richiedete il pagamento dei servizi ad una associazione dei consumatori.
    Ho denunciato tutto all’AGCM. Ho riportato precisamente la cronologia delle richieste e la loro modalità. Nei prossimi giorni tornerò al commissariato per sporgere querela nei confronti della società Estesa Limited. Vi suggerisco di andare sul sito di AGCM ed utilizzare lo spazio dedicato alle denunce. Più siamo meglio sarà. Ciao a tutti. Raffaele

  14. #23 di Flavio il 29 dicembre 2011 - 10:47

    Ho io la soluzione..
    blocchiamo L’ IBAN della società
    e diamo i soldi indietro alle persone truffate
    quando si presenteròà in banca regaliamole un paio di manette
    e un soggiorno al frescho a regina coeli
    poi mettiamo in evidenza la sua foto
    sul web, e ci divertiamo a sputargli in faccia (virtualmente)
    o venga a prendere i soldi personalmente a casa mia.
    saluti a tutti

    • #24 di rocco il 30 dicembre 2011 - 14:12

      oggi anche per mè è arrivata la solita fregatura come Voi che già ben sapete la conoscete be che dire a proposito.
      da Noi si dice pacco doppiopacco e contropaccotto che questi signori riescono a fare.
      Vi auguro un male FINE ANNO.

  15. #25 di Luca il 27 dicembre 2011 - 12:59

    Oggi mi è arrivata per posta (non raccomandata) una lettera di questi signori !!!
    “ultimo sollecito di pagamento prima della consegna al recupero crediti”
    cifra : EUR 104.50 per aver usufruito del servizio (dicono loro !!!).
    Mi piacerebbe pagarli personalmente…

    • #26 di gianni il 28 dicembre 2011 - 10:57

      ANCHE A ME è ARRIVATA COSA BISOGNA FARE?

      • #27 di Graz il 28 dicembre 2011 - 13:06

        SEGNALATE ALL’ANTITRUST (AGCM)
        SOLO DIRETTAMENTE DAL LORO SITO
        Compilate e inviate on line il modulo cui si accede tramite il link
        http://www.agcm.it/invia-segnalazio

        Compilatelo così:
        Sezione 1: Il Tuo Cognome e Nome
        Sezione 2: Denominazione: Estesa Ltd.
        Sezione 3:FATTO CHE SI VUOLE SEGNALARE: Caso PS7444
        e procedi con l’invio, inutile cercare di riempire tutto il resto
        ORMAI IL CASO E’ DA LORO CONOSCIUTO.
        Serve farlo per dare all’Autorità un’idea più reale possibile
        del numero reale dei coinvolti.

        LA MAIL RICEVUTA DA ECC-Italia E LE NS CONSIDERAZIONI »

        FERMIAMO A COSTO ZERO CHI STA DIETRO EASY-DOWNLOAD E IL SUO NUOVO CLONE ITALIA PROGRAMMI – TUTTI INSIEME SI PUO’

        7 Votes

        VOGLIAMO FERMARLI DAVVERO? UNA PROPOSTA SEMPLICE A COSTO ZERO PER COMBATTERE CONCRETAMENTE CHI STA DIETRO EASY-DOWNLOAD E IL SUO NUOVO CLONE ITALIA PROGRAMMI :
        (INVIO MAIL AL BEUC consumers@beuc.org ) :

        INVIAMO TUTTI NOI, Vittime di Easy Download e Vittime di Italia programmi, UNA MAIL al BEUC Europeo (Bureau Européen des Unions des Consommateurs) con la quale ognuno informa del proprio caso e del fenomeno che ormai sta dilagando da due anni anche in Italia.

        COME PROCEDERE:

        1) Componete la mail inserendo prima i Vs dati in tal modo:

        Nome e Cognome

        Indirizzo – Città – Nazione

        Indirizzo email

        Recapito telefonico

        Nell’OGGETTO della mail inserire:site http://www.easy-download.info (Euro Content Ltd) and site http://www.italia-programmi.net/ (Estesa Ltd)

        (Poi, nel corpo della mail, copiare e incollarvi il seguente Testo blu in inglese )

        Object: site http://www.easy-download.info (Euro Content Ltd) and site http://www.italia-programmi.net/ (Estesa Ltd)

        I tried to download a free software on a site completely identical tothe original link. then I was asked to fill a form with my data without any otherinfo and then at the end of the procedure they directed me to a link with thecinfo concerning the download.
        Since the product was free I didn’t noticed the new format. After 15 days they sent me an invoice with the request of payment.
        I’m sure there wasn’t any request of payment the first time I sent my data. Only subsequently they changed the page format and added the condition of payment. In fact in less than a month more than a thousand people were phished and only then they changed the format of the site…And many of them were experienced internet surfers.

        After Germany, Austria, Czech Republic, Switzerland also Italy for two years is now grappling with the misdeeds committed by probably the same clique of wrongdoers who change names to the company, engaged in real scams on the internet through very unfair commercial practices.
        I want to stress the fact that now more than 10000 people only in Italy have been deceived by these two Companies, in the same way, with the same payment reminders sended by email, identical in format, with the same digits.

        In 2010 “European Content Ltd” with the site http://www.easy-download.info and in 2011 “Estesa Ltd” with the site http://www.Italia-programmi.net.

        We all join the following facebook blog link trying to organize ourselves.

        http://www.facebook.com/group.php?gid=124166114265689&ref=ts

        We know in Germany this organization was called “Frankfurter Kreisel”. There’s more than one evidence, there are many identical aspects which let us think that behind this two frauds there’s still the same organization.

        How many more victims will end up paying in the future, intimidated by the aggressiveness of these organization insistent emails? Here in Italy we’re winning only battle after battle. But in these battles they rely on huge profits derived from the many that end up paying. In these two past years, we hoped our national consumer associations joins all together against this organization, using their political contacts and international. But it did not happen.

        We’ll definitely win the war only when all the Europeans Consumers Associations, European Istitutions, will ask to the European Parliament for a new and much more restrictive and preventive legislation in commerce online.

        Thank you for everything you’ll be able to do to stop this fraud which is involving a lot of European Citizens & Countries.

        Similar complaints have been sent to ECC ITALY ( http://www.ECC-NET.it ) to try to stop this fraud.

        Best regards,

        (Ricordarsi di INSERIRE qui in fondo il proprio Nome Cognome)

        2) INVIARE LA MAIL AL BEUC AL SEGUENTE INDIRIZZO: consumers@beuc.org

    • #28 di Salvo351 il 5 gennaio 2012 - 14:04

      L’IBAN è anche per voi con la sigla CY ? Sta a significare che l’istituto di credito si trova a Cipro. La lettera è stata spedita dalla Germania dove sta scritto che la sede è a Roma e alle Seychelles, ma danno un numero di telefono con prefisso di Vicenza (0444)… boh… non ci ho capito nulla !!!!

  16. #29 di francesco il 19 dicembre 2011 - 22:22

    ciao raga anchio come tanti di voi c’e’ cascato nella trappola di italia programmi ,ma nella lettera mandatami il 14.12.11 c’erano delle irregolarita’,come la fattura e le email mandate che non ho avuto e poi la solita papardella di minacce e ho inviato una mail opportunamente risposta per la richiesta di codesta e fittizia fattura ,grazie ad un amico avvocato mi ha preparato una missiva con il quale declino di pagare 104,60 mandatami come lettera normale con francobollo prioritario della deutsche post anche se la ditta e nelle seychelles,e faro’ la segnalazione all’antitrust,che almeno ci tutela come molti di voi seguiro il vostro consiglio capisco la crisi mondiale ma quando vedo e estremamente disgustoso e uno come me che prende un guadagno misero come addetto pubblicitario pagare quella somma e direi che la polizia postale decida di oscurare e bannarlo definitivamente…..

  17. #30 di Ciro Pipolo il 14 dicembre 2011 - 09:50

    Salve, anchio sono stato ingannato dal sito. Ho ricevuto le prime due richieste e la terza e’ una minaccia di azioni legali. Io vivo in Australia. Devo contattare le autorita’ Italiane o Australiane?
    Ora che ho letto questo sito mi sento un po piu’ tranquillo e ho capito che non sono solo.

    Ciao

    Ciro

  18. #31 di fabio il 7 dicembre 2011 - 21:35

    Salve ragazzi anche a me è arrivata una email in cui c’è scritto che ho sottoscritto un contratto con loro e che devo pagare.
    Siccome questi hanno il mio nome cognome e indirizzo, volevo sapere cosa si deve fare per tutelarsi da questti truffatori.
    vi ringrazio in anticipo dell’aiuto.

    • #32 di Graz il 9 dicembre 2011 - 13:57

      Fabio, segnala all’Antitrust, se ancora non lo hai gia’ fatto, siamo in attesa delle decisioni finali dell’Autorita’, e poi IGNORALI completamente.

      • #33 di David il 21 dicembre 2011 - 13:42

        Ciao anche io sono stato truffato, dite che devo ignorarli? E chiamare l’antitrust?

      • #34 di Roberto il 24 dicembre 2011 - 15:38

        Si assolutamente! Io ho denunciato anche alla Polizia Postale. in ultimo ho inviato una raccomandata con ricev. di ritorno a questa società la quale non ha fatto più sapere niente. Premetto sulla cartolina di ritorno, pervenutami dopo un mese e forse più dall’ invio, c’ era una firma simile ad una X: che siano analfabeti?

  19. #35 di carlo il 4 dicembre 2011 - 23:28

    ciao a tuttti ..
    anch’io vittima ( si fa per dire ) di questi s…i approfittatori ,sto ricevendo avvisi ed ingiunzioni di pagamento ..Unica piccola differenza il mio indirizzo e nominativo sono … FAKE … loro hanno solo il mio IP … qualke suggerimento??

    carlo (fake)

    • #36 di Graz il 9 dicembre 2011 - 14:02

      Fai in ogni caso la segnalazione Antitrust, dando i tuoi dati reali all’Autorita’, non preoccuparti, siamo in attesa delle decisioni finali, e poi IGNORALI, evita contatti.

      • #37 di francesca il 10 dicembre 2011 - 13:14

        ciao ragazzi! beh! non so cosa stia succedendo ma non ho piu notizie da questi signori da oltre un mese. via posta normale sicuramente non mi troveranno mai. in ogni caso ogni volta che mi hanno mandato una mail gli rispondevo con una mail di diffida. che abbiano capito? comunque a tutti quelli che ricevono mail anche da poco. non pagate non pagate non pagate……buon sabato e buone feste

      • #38 di Salvatore il 11 dicembre 2011 - 17:31

        Dopo 3 mail e la lettera di diffida, oggi ho ricevuto l’enesima mail alquanto minacciosa. Continuo a ignorarli?

      • #39 di Graz il 13 dicembre 2011 - 12:42

        SEMPRE PIU’ CHE MAI !!! Leggiti l’ultimo articolo del colloquio con la Dott.sa Tesei Antitrust.

      • #40 di Mig7575 il 14 dicembre 2011 - 01:22

        certo,fai come me bloccagli le mail cosi non ne ricevi più dopo un po te li sarai scordati

  20. #41 di Jhonny il 1 dicembre 2011 - 10:20

    La macchina burocratica italiana, fara il suo corso… Ciò non toglie che comunque i termini legali per cui la Estensa Limited possa richiedere un pagamento non ci sono.

    Mi sono iscritto con un indirizzo email ex-novo, nome falso e indirizzo pure; alla fine hanno recapitato quello che loro definiscono fattura: tale fattura non ha un riferimento che sia uno, compresa la VATT che alle seyscelles esiste come in tutti gli altri paesi.

    Ora, se non c’è partita IVA / VATT etc, automaticamente ti stanno chiedendo soldi in nero. Ma fiscalmente non si può fare niente??

    Per mascherare il fatto che le tasse di fatto nn le pagano, si definiscono anche editori… Ok, va bene; vi ricordo però che dopo le recenti normative, un editore che si definisce tale deve essere iscritto all’ordine dei giornalisti; dall’IP del loro sito, scopro che fisicamente sta in olanda, dove mi risulta vige una normativa simile. Siamo sicuri che non si possa fare niente in quel senso??

    Non penso che produttori mondiali di software siano d’accordo sul fatto che una banda di cantinari dercazzo distribuiscano le versioni in prova dei loro programmi, salvo poi richiedere il pagamento di un’abbonamento. Ma una bella segnalazione a Google x evitare che indicizzi sta gentaglia ???

    • #42 di masus il 6 dicembre 2011 - 10:25

      Anche a me l’altro giorno mi è arrivato per posta un sollecito di pagamento da questa società di € 104,50 per l’iscrizione al sito. Ho telefonato per chiedere e mi è stato detto dall’operatore telefonico che il contratto era per 12 mesi e dopo 12 mesi veniva annullato e allora gli o chiesto per conferma di questa cosa di inviarmi una dichiarazione scritta della scadenza dell’abbonamento via mail e ad oggi non mi è stata inviata. Poi mi sono fatta spiegare come funzionasse il sito visto che ormai dovevo pagare l’abbonamento e mi è stato detto che potevo scaricare tutti i programmi senza dover pagare niente. Ho trovato molti programmi che si possono scaricare tranquillamente gratis anche se non si è registrati a qst sito, ho trovato programmi che al momento che li scaricavo c’era scritto versione italiana e invece una volta scaricati erano in tedesco e non si poteva cambiare la lingua, inoltre ho trovato programmi che scaricandoli mi chiedevano di abbonarmi o di scegliere la versione di prova per 30giorni. Poi un altra cosa strana è il pagamento che si puo effettuare solo tramite bonifico, la banca mi dice che bisogna avere un c/c perchè è un bonifico estero, io non avendo un c/c ho chiesto di darmi un c/c postale da poter pagare con bollettino e mi è stato risposto che l’unica modalità di pagamento era qst. Mi sono insospettita ancora di più e gli ho mandato un’alta mail di cui ancora non ho avuto risposta e allora ho telefonato al numero dell’ assistenza tecnica 0444 1837685 e ho notato che la chiamata non parte proprio. Il sollecito di pagamento riporta solo l’importo da pagare per aver sottoscritto l’abbonamento ma non un numero/riferimento di fattura della quale loro parlano nel sollecito e di aver mandato via mail, ma io sulla mia mail non ho mai trovato niente di questa società. Stavo effettuando il pagamento e forse sono riuscita a bloccarlo in tempo appena ho letto tutto questo. GRAZIE RAGAZZI! e se ci sono aggiornamenti in merito fateci sapere.

  21. #43 di Emanuele il 27 novembre 2011 - 22:04

    Anche sono una vittima come voi e per poco non pagavo ho avviato le carte per il pagamento perchè io non un conto corrente ,e mi sono insospettito quando alla sportello mi hanno detto che la società non era italiana , ma in generale avevo un sacco di dubbi perché non capivo come ero finito su un sito pagamento partendo da ricerche di software gratuiti!! ho fatto ricerche e ho scoperto questo articolo e vari blog in giro per il web più un gruppo su face !! oggi ho ricevuto l’e-mail dell’ultimo sollecito di 101 euro ma da come ho capito la devo ignorare perchè loro sono un sito truffa e come tali non potranno mai agire per vie legali !!!

    QUINDI FACCIO BENE A IGNORARLI ?????

  22. #44 di Emanuele il 25 novembre 2011 - 17:43

    Io pure ci sono cascato mi sono iscritto e ho iniziato a ricevere e-mail di sollecito e ho anche avviato le procedure per fare il bonifico ma non ho concluso fortunatamente e mi sono insospettito perchè il sito è troppo poco chiaro, ho fatto ricerche e ho trovato questo articolo ora sono tranquillo e so che non li devo cagare🙂 !! continuerò ad ignorarli !!

  23. #45 di anonimo il 24 novembre 2011 - 05:36

    Sul sito Internet incriminato: italia-programmi.net, ho trovato il seguente indirizzo e-mail: admin@italia-programmi.net che controllandolo con il sito Internet: http://centralops.net/co/ ha fornito la seguente risposta

    ————————————————————————————————————————-

    Validating admin@italia-programmi.net
    Validation results
    confidence rating: 3 – SMTP
    The email address passed this level of validation
    without an error. However, it is not guaranteed to be
    a good address. more info
    canonical address:
    MX records
    preference exchange IP address (if included)
    0 italia-programmi.net [91.184.63.96]
    SMTP session

    [Contacting italia-programmi.net [91.184.63.96]…]
    [Connected]
    220 italia-programmi.net ESMTP Postfix (Debian/GNU)
    EHLO hexillion.com
    250-italia-programmi.net
    250-PIPELINING
    250-SIZE 10240000
    250-VRFY
    250-ETRN
    250-STARTTLS
    250-AUTH CRAM-MD5 LOGIN PLAIN DIGEST-MD5
    250-AUTH=CRAM-MD5 LOGIN PLAIN DIGEST-MD5
    250-ENHANCEDSTATUSCODES
    250-8BITMIME
    250 DSN
    MAIL FROM:
    250 2.1.0 Ok
    RCPT TO:
    250 2.1.5 Ok
    RSET
    250 2.0.0 Ok
    QUIT
    221 2.0.0 Bye
    [Connection closed]

    — end —

    ————————————————————————————————————————-

    Percio’ dall’analisi del rapporto, si riscontra che l’indirizzo e-mail che vi ho segnalato, dovrebbe essere funzionante, comunque fate sempre una prova con i reclami che spedirete a questa azienda incriminata, ed eventualmente se l’indirizzo e-mail e’ funzionante, diffondetelo a chi avra’ la necessita’ di inviare le sue rimostranze.

    Saluti.

  24. #46 di lorenzo il 22 novembre 2011 - 18:05

    SONO UNO DEI TANTI CHE, DALLE SEICHELLES, HANNO TENTATO DI FREGARMI. INUTILE DIRE CHE NON HO PAGATO E NON PAGHERO’ MAI NIENTE. HO PENSATO DI RIVOLGERMI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PER DENUNCIARE IL TENTATIVO DI TRUFFA, MA POI HO PENSATO CHE SAREBBE STATA SOLO UNA PERDITA DI TEMPO E HO RINUNZIATO. VEDREMO IN SEGUITO.

    • #47 di patrick il 23 novembre 2011 - 12:53

      Sono una delle persone che stanno cercando di truffare. Non sapendo della vicenda mi sono registrata percheè mi si chiedeva di scaricare un programma per la visione di un video. La registrazione era gratuita. Poi non solo non ho scaricato niente ma mi sono visto arrivare anche duna fattura. La beffa poi maggiore che l’indirizzo di posta indicato non esiste. Vedremo.

  25. #48 di francesco il 18 novembre 2011 - 13:24

    io sono una delle persone che anno cercato di fregare ma anno sbagliato il nome e cognome per tanto diffido estesa limited per falso e peculato franco

  26. #49 di Marta Ganjei il 15 novembre 2011 - 21:13

    Sono una delle persone che stanno cercando di truffare. Premetto che non mi sono mai registrata a quel sito (non so da dove abbiano pescato la mia email) e tanto meno ho fatto acquisti. Ieri mi sono trovata la mail di sollecito pagamento e i miei dati erano totalmente finti, a parte il nome.. Dopo aver detto loro che non ero io la persona che indicavano nella mail mi sono sentita dire che dovevo pagare perché avevo accettato le condizioni di un contratto che io non ho mai visto, dato che quel sito l’ho scoperto solo “grazie” alla loro email. Così li ho intimati di piantarla e messo la loro email nello spam. Possono pure pretendere pagamenti, tanto la persona che cercano non sono io.

    • #50 di Maria 87 il 17 novembre 2011 - 09:55

      il 24 scade il mio primo sollecito, di me hanno solo il nome e l indirizzo mail ed ip…….. x quanto riguarda cognome ed indirizzo non li ho inseriti, a chi posso rivolgermi per questa truffa? con chi possiamo tutelarci???grazie in anticipo

  27. #51 di Claudia Schiazza il 15 novembre 2011 - 17:08

    grazie delle notizie. stavo per pagare… ho infatti richiesto che mi rinviassero regolare fattura con la mia partita iva (che non c’era nella mail che mandano in allegato perchè ovviamente non avevano potuto risalirvi) e continuano a farmi solleciti senza prendere in considerazione la mia richiesta, scrivendomi: “Dopo questo termine di pagamento ci vedremo purtroppo costretti di passare la documentazione al nostro ufficio di recupero crediti. Per evitare delle spese alte di recupero, per avvocato, tribunale e processo, La preghiamo di prendere quest’obbligo di pagamento sul serio.”
    L’ultima che ho scritto:
    “Le ho già inviato una mail in cui richiedo di inserire il mio numero di partita iva nella fattura: anche io la prego di prendere sul serio questa mia richiesta. A quel punto prenderò sul serio la Vs.
    Ho un commercialista che mi tiene la contabilità e che mi ha richiesto regolare fattura: mi rispedisca il file con i dati che le ho già mandato e pagherò.”
    ma non ne tengono conto. meno male che ho letto questo forum!! mi consigliate di fare quale trafila?
    Cordiali saluti

    • #52 di francesca il 16 novembre 2011 - 23:27

      questi stanno proprio dappertutto. volevo scaricare un film in streaming quando mi è stato chiesto di scaricare adobe flash player e ad un tratto appare una icona dove italia-programmi net voleva diventassi socio. e poi dovevo cliccare mi piace su facebook sempre per loro. ma come riusciremo a fermare questi maledetti? non se ne può più!!!!! il sito dove sono andata a guardare si chiama italia-film. buonanotte a tutti……

      • #53 di Sabrina il 2 dicembre 2011 - 16:27

        la stessa identica cosa!! adesso continuano a mandarmi mail di sollecito!! Truffatori!! ma secondo voi devo denunciarli anche alla polizia postale o basta ignorarli???

  28. #54 di Matteo il 15 novembre 2011 - 11:41

    Alle 8.25 di questa mattina ricevo da support@italia-programmi.net la mail di sollecito pagamento. Grazie a questo forum ho sengalato il tutto all’Antirust.
    Mi raccomando non pagate! Vi rimando al video http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?13724

    • #55 di davide il 15 novembre 2011 - 17:01

      Grazie del video sarà molto utile per tutti noi . Sto sinceramente meditando l idea di cambiare mail e eliminare la mia perché sinceramente mi stanno proprio stressando
      grazie ancora

  29. #56 di Paolo Bob il 13 novembre 2011 - 23:41

    Anch’io fregata! Non ci credo, di solito sono un po’ più scaltra ma evidentemente questi sanno raggirare bene le persone. Ovviamente anch’io sono dell’idea che non si debba pagare e non si debba neppure preoccuparsi. Queste persone schifose che hanno messo in atto questo meccanismo non si meritano i nostri soldi e tantomeno la nostra preoccupazione.
    Io ho risposto alla loro mail dicendo gentilente che non li pago, che mi fanno schifo e che stiano attenti perché se provano a mandarmi un’altro avviso li denuncio. Ovviamente penso che la mia minaccia li farà alquanto ridere visto che hanno la base alle Seychelles.
    Però mi chiedevo, visto che chi manda le email evidentemente è italiano….avranno una coscienza queste persone da qualche parte?? come fanno a fare questo lavoro per vivere? Ancora ancora posso capire l’inventore della cosa, che probabilmente in questo momento se la sta spassando alle Seychelles senza preoccuparsi di nulla…ma i dipendenti che stanno lì a scrivere mail e minacciare la gente con che coraggio lo fanno? Vorrei chiedere loro se lo stipendio mensile è abbastanza sostanzioso per farli dormire sereni la notte e per non sentirsi scivolare la dignità giù giù sotto i piedi.

  30. #57 di davide il 13 novembre 2011 - 19:42

    Ciao a tutti ad ottobre sono caduto anche io in questa trappola . Ho ricevuto 4 mail di sollecito e col cavolo che pago .
    uniamoci tutti perché questi signori paghino tutti quelli che hanno truffato .
    Ho fatto una segnalazione all’ aduc credete che sia sufficiente ?
    Grazie ,Davide

  31. #58 di Matteo Labanca il 12 novembre 2011 - 07:36

    Salve, anche io sono stato fregato da questa sottospecie di società. Potreste spiegarmi esattamente come devo comportarmi, presso chi devo sporgere denuncia e altro ancora? Vi ringrazio anticipatamente.

    Matteo Labanca

    • #59 di j.lu il 14 novembre 2011 - 07:50

      oggi alle 1.35 p.m ho ricevuto ‘ultimo sollecito prima di bla bla bla… di questi qua. dopo una breve ricerca che mi ha portato qui… ho letto e ho capito con precisione con chi ho a che fare !!!!!! L’ ennesimaTRUFA !!!!! io so cosa devo fare… non gli cago ! scusate l’italiano.

  32. #60 di Kseniya il 11 novembre 2011 - 16:57

    Hello!

    I also became a victim of this company! This night I received an e-mail from them asking to pay 96 EUR. I don’t know how to behave… Could anybody help me with an advice? I have just started learning Italian, so it is difficult for me to understand the nuances of their contract. What shall I do? Could you tell me the e-mail of the Antitrust company, the working one? Or is it better to send them a normal letter? What shall I do?
    Grazie,
    Kseniya.
    Sono anche io diventato una vittima di questa società! Questa notte ho ricevuto una e-mail da loro che mi chiede di pagare 96 EUR. Non so come comportarmi … Qualcuno potrebbe aiutarmi con un consiglio? Ho appena iniziato a imparare l’italiano, quindi è difficile per me capire le sfumature del loro contratto. Che devo fare? Potrebbe dirmi l’indirizzo e-mail della società Antitrust, quello di lavoro? O è meglio mandare loro una lettera normale? Che devo fare?
    Grazie,
    Kseniya.

    • #61 di giamp il 12 novembre 2011 - 16:46

      Basta che digiti AGCOM segnalazioni su google e ti trovi il link per poter fare una segnalazione all’antitrust.direttamente dal web (devi riempire i loro moduli) e dopo ti spediranno via email la ricevuta della segnalazione.
      Per il resto per adesso sembra sia meglio non fare nulla, inutile contattare la Estesa Limited,ammesso che ti riesca, tanto le loro risposte sono sempre uguali, tanto che ho il dubbio che sia un programma informatico a rispondere.

  33. #62 di Pasquale il 9 novembre 2011 - 22:29

    Se l’ho fatto lo fatto a mia insaputa ,non posso permettermi di pagare questa cifra,scusatemi cancellatemi da questa societa’ e vi ringrazio ,Cordiali saluti Da Castagna Pasquale!!

    • #63 di giamp il 12 novembre 2011 - 17:00

      Caro Pasquale non stai trattando con persone in buona fede, anche io ho fatto presente di non poter pagare ma insistono che avendo dato il mio consenso la fattura è valida e non impugnabile, io, anche se un pò preoccupato,perchè nel frattempo hanno reso più evidente il fatto che il sito è a pagamento,continuerò a non pagare sperando che tutto si risolva in una bolla di sapone.
      Mi sono iscritto quando sulla pagina di registrazione non vi era nè il link Condizioni di vendita,nè quello su diritto di recesso, solo che non ho salvato la schermata perchè convinto della gratuità del servizio.(Altrimenti non mi sarei inscritto)

  34. #64 di gio il 9 novembre 2011 - 09:20

    purtroppo anche io sono caduta nella trappola, ma ancora piu’ fessa ho mandato varie e mail spiegando a loro che forse mia figlia minore e disabile aveva fatto l’iscrizione a mia insaputa senza capire cosa aveva fatto ,ho fatto varie ricerche sui blog e per fortuna sono riuscita a capire che e’ una truffa in piena regola, se vi puo’ essere utile io ho messo un filtro dentro la posta elettronica che non voglio ricevere e mail da questi signori. Spero che non mi mandano raccomandate io non ho soldi per fare cause devo pensare a paghare le terapie a mia figlia.

    • #65 di Romina il 11 novembre 2011 - 16:02

      ho ricevuto anch’io oggi l'”ultimo sollecito prima della consegna al recupero crediti”…… non ho idea di cosa fare!!! Potete darmi una mano????? Grazie…..

    • #66 di giamp il 12 novembre 2011 - 17:10

      Per ora sembra che nessuno sia stato costretto a fare causa, sembra più probabile che il loro scopo sia quello di indurre a pagare i malcapitati che più si spaventano delle loro minacce,speriamo che sia così, e comunque è difficile che qualche giudice gli dia ragione, certo romperebbe molto anche a me ,che sono disoccupato ,pagare un avvocato.

  35. #67 di Graziella monaco il 9 novembre 2011 - 09:18

    Ciao atuuti sono Graziella una ragazza disabile anche io come molte persone sono stata truffata da italia programmi non ne posso più delle loro minacce ma non gli daro un solo centesimo perchè e una truffa ero ho paura

    • #68 di serenella il 10 novembre 2011 - 16:54

      Ciao Graziella stai tranquilla non avere paura…!! A breve L’Antitrust concluderà l’istruttora,infliggerà a questi signori una sostanziosa multa e tutto si risolverà per il meglio…..!!

  36. #69 di gio il 8 novembre 2011 - 21:23

    anche io sono caduta nella trappola e’ arrivato il primo sollecito di pagamento, io come una cretina ho mandato varie e mail che non ho scaricato nessun programma, poi ho capito che forse mia figlia minore per giunta disabile ha fatto l’iscrizione a mia nome ,quindi ho mandato a loro vaire e mail spiegando il fatto ma non ho ricevuto dai furfanti nessuna e mail di risposta , se posso darvi un consiglio mettete i filtri alla posta elettronica cosi’ spero che non vi disturbano piu’ ho chiamato antitrast polizia postale un legale che si occupa di questa faccenda hanno detto di non pagare e se arrivano le famose lettere a casa non rispondere a meno che si tratta di raccomandata, ne dubito che i signori mandano raccomandate fin ora non ci sono state. Mi raccomando stiamo tutti uniti non paghate !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  37. #70 di angy il 7 novembre 2011 - 12:42

    salve sono una ragazza di 24 anni… scaricando questo programma all insaputa mi hanno fatto questo contratto che solo ora mi mandano via email , la cifra di 96.00 da pagare.. come posso fare?

  38. #71 di Ennio il 4 novembre 2011 - 15:54

    Io ho ricevuto un avviso di raccomandata.. se proviene da programmi italia sempilcemente non la ritiro ela faccio mandare indietro come indirizzo scunosciuto.
    Ennio

    • #72 di Graz il 5 novembre 2011 - 07:38

      Ennio non credo proprio si tratti di una raccomandata di italia-programmi. Saresti il primo in assoluto, ma non e’ nei loro intenti. Controlla e facci sapere. Mi auguro per te non sia una di quelle odiose multe per la velocita’.

      • #73 di Sabrina il 2 dicembre 2011 - 16:29

        Quindi non mandano raccomandate all’indirizzo??

  39. #74 di CHINAGLIA Giovanni il 4 novembre 2011 - 09:40

    Sono Giovanni anch’io in data 24 agosto i sono visto recapitare una fattura da questa pseudo società non ero a conoscenza di nulla ho risposto loro che non era mia intenzione sottoscrivere contratti per cose gratuite risposta ero incappato in buona fede nella loro rete. Mi sono subito precipitato presso la Polizia Postale della mia città Biella la quale subito di getto mi dice di non temere nulla in quanto erano già a conoscenza del caso incitandomi altresi a non fare nulla che si sarebbe eliminato da solo il caso. Da allora ho ricevuto lettera ed ulteriori mail minacciose ultima 26 ottobre. CERTAMENTE NON PAGO anzi mi vesto di tutto punto per presentarmi al loro appuntamento visto che mi segnalano a non so quale tribunale. Siamo alle comiche attendo la fine di tutto questo confido nell’operato del ANTITRUST che avrà termine verso metà febbraio. Un ringraziamento a Graz per tutti i consigli certamente mi unisco a tutti coloro che propongono azioni legali contro questo sopruso. Distinti saluti Chinaglia Giovanni

    • #75 di Graz il 4 novembre 2011 - 10:23

      Caro Giovanni, accetto con piacere i tuoi ringraziamenti che allargo a tutti i membri di questo sito e del sempre vivo EASYDOWNLOAD su facebook. Mi senbra di notare tra le tue righe una giusta preoccupazione per quello che ti e’ accaduto. Credimi da vecchio di ED ti posso garantire che non ne vale la pena. Le decisioni Antitrust si avranno, così sembra, tra soli dieci giorni, quindi aspettiamo e vedrai che anche questa societa’ verra’ sanzionata in modo esemplare. Non verrai mai citato in nessun tribunale, anche perche’ la competenza sarebbe del giudice di pace della tua citta’ di appartenenza. Ti immagini centinaia di avvocati per mesi in giro per l’Italia? E quale giudice dopo le motivazioni Antitrust potrebbe dare torto anche a uno solo di Voi? Una cosa che non avverra’ MAI. La loro tecnica ormai collaudata e’ quella di incamerare piu’ denaro possibile semplicemente con l’ansia e la paura. Poi come con ED, dichiareranno, ci puoi scommettere, fallimento, non pagheranno nessuna multa, appariranno di nuovo in un altro paradiso esotico con un nuovo sito. Ecco perche’, ben venga la decisione AGCM, ma il vero problema per fermarli e’ che finalmente qualcuno metta mano a questa legislazione ormai inadatta, che regola i contratti in rete. Chi acquista un servizio in rete DEVE essere avvisato tramite una mail immediatamente dopo l’immissione dei propri dati all’indirizzo inserito, contenente un link che SOLO il vero sottoscrittore potrebbe confermare, il tutto confermato da un pagamento tramite PAY PAL o con carta di credito, condizione che esprime ed evidenzia la reale volonta’dell’avvenuto accordo tra le due parti. Se questo non avviene, a nostro parere, non puo’ esserci CONTRATTO.

      • #76 di max il 8 novembre 2011 - 22:33

        ciao, anche io faccio parte della numerosa comitiva di truffati, vorrei qualche consiglio su cosa scrivere nella denuncia all’antitrust, tra l’altro hanno sbagliato pure il mio indirizzo completamente, non puo essere che qualcuno sia entrato nel mio computer ed abbia fatto l’iscrizione a mia insaputa facendo risultare il mio IP….. grazie e distinti saluti (maxozzy@hotmail.it)

    • #77 di Salvatore il 4 novembre 2011 - 14:59

      Propongo di trovarci tutti a cena e spendere questi €96,00 mangiando alla faccia di questi imbroglioni

    • #78 di Salvatore il 1 dicembre 2011 - 14:16

      Oggi ho ricevuto la lettera di Ulmimo sollecito prima della consegna al recupero crediti. Arriva dalla germania e sostanzialmente altro non è che un copia e incolla delle mail. La firma? Inesistente

  40. #79 di DANIELE il 1 novembre 2011 - 19:09

    NON PAGATEEEEE !!!!! LO DICE PRESIDENTE ANTITRUST !!! GUARDATE IL VIDEO: http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?13724

    • #80 di VINCENZO il 30 novembre 2011 - 13:53

      siete veramente grandi …io non ci avevo creduto in principio al primo sollecito poi me ne sono arrivati 5-6 per posta elettronica ed ogni volta allungavano la data di scadenza poi addirittura mi è arrivata una lettera semplice non raccomandata per posta ..me la sono ritrovata a casa nella cassetta della posta ..a questo punto un po di ansia mi stava arrivando ed oggi ho trovato l’ennesima email dove specificavano tutto ..ora di registrazione dati ecc….insomma mi stavo iniziando a preoccupare ero scettico che fosse da pagare però adirittura a scrivermi per posta…cmq non avrei pagato fino all’arrivo di una raccomandata o atto giudiziale (busta verde) e per puro caso mi è venuto in mente di mettere il nome di questa ditta sul web ed ho trovato voi che mi avete rassicurato ….grazie a tutti e NON PAGATE NIENTE

  41. #81 di damiano il 31 ottobre 2011 - 13:46

    buona sera, anche io sono vittima di questa truffa…e mi è arrivato il primo sollecito di pagamento….inoltre ho verificato dalla fatutra arrivatami, che ho sbagliato alcuni dati personali nella compilazione delle registrazione(cap e cognome)….cosa devo fare???
    il fatto che mi sia sbagliato i dati comporta qualcosa????

    • #82 di Graz il 31 ottobre 2011 - 15:20

      Damiano stai tranquillo NON PAGARE; fatti un giro in questo sito e guardati le decisioni gia prese da Antitrust. L’unica cosa da fare e’ segnalare il tuo caso a AGCM e poi attendere la chiusura e le decisioni finali dell’Autorita’.

  42. #83 di Alessio il 31 ottobre 2011 - 10:28

    Buongiorno a tutti. Anche io sono vittima di questa truffa. Vorrei fare una domanda in merito. Siccome mi sono rivolto ad un avvocato, il quale mi ha ha suggerito di effettuare un bonifico di 8 €, pari al pagamento del mese di Ottobre (risulto inscritto infatti secondo Estesa Ltd dal 01/10/11) e di inviare una raccomandata per recedere dal contratto, ha ancora validità la lettera di diffida che suggerite di inviare, anche se ho effettuato già una parte del pagamento?
    Inoltre, se può essere utile, vorrei dire che ho provato (sempre su richiesta dell’avvocato) a scaricare una serie programmi dal sito italia-programmi e ho constatato che la magigor parte di questi non esistono e non possono essere scaricati. Mi rimanda sempre a pagine inesistenti o pubblicitarie. Ho effettuato una serie di stampe dello schermo del pc ed ho inviato una mail a Estesa dicendo che il servizio offerto non è usufruibile a pieno e pertanto volevo disdire l’abbonamento. Loro mi hanno risposto dicendo che, avendo utilizzato i loro programmi, sono obbligato al pagamento dell’intero importo, come stabilito dal contratto stipulato ed in più mi hanno mandato un secondo sollecito di pagamento.
    Come mi devo comportare ora? Faccio comunque la diffida e la segnalazione all’Antitrust?
    Il fatto di aver pagato 8 € mi pregiudica in qualche modo?

    • #84 di Graz il 31 ottobre 2011 - 11:25

      OLTRE LA BEFFA IL DANNO. Scusa Alessio, permettimi di dissentire sul tuo comportamento, anche se dal tuo punto di vista sicuramente ineccepibile. Si tratta di un baraccone messo in piedi per fare solo soldi, proprio tu mi confermi che i loro programmi FREE non esistono o non funzionano, perche’ regalargli anche solo 8€? Anche il fatto di affidarsi a un legale costringe ad un ulteriore esborso di soldi. Per quanto riguarda la DIFFIDA, a mio avviso la vera diffida e’ quella dell’Antitrust del 25 agosto ribadita in data 13 ottobre. Restiamo in attesa della conclusione dell’indagine dell’Autorita’, non versiamo assolutamente soldi anche se “”a rate “” come hai fatto tu e vista la posizione ormai esplicita dell’Antitrust, restiamo tranquilli senza sprecare denaro.

    • #85 di Salvatore il 2 novembre 2011 - 09:21

      Buongiorno a tutti, sono Salvatore e mi unisco a voi in quanto anche io sono insipegabilmente vittima di questi “signori”. Ho appena finito di scrivere all’AGCM per denunciare quanto accadutomi. Sinceramente non sono particolarmente preoccupato però essere preso in giro in questo modo mi fa veramente incazzare anche perchè è facile ingannare la gente a migliaia di km di distanza. Ritengo che non pagare sia la cosa migliore però manteniamo la calma e cerchiamo di agire in modo da non passare dalla parte del torto. Se dovessi seguire il mio istinto direi a questi “signori” di venire personalmente a riscuotere il denaro ……… gli darei anche la mancia …… il tutto però non in euro …. Stiamo tranquillie tutto si risolverà

  43. #86 di luana il 27 ottobre 2011 - 09:09

    ciao…è successa la stessa cosa me…io risulto essere iscritta dal 28 settembre e loro vogliono i 96 euro solo perchè entro i 10 giorni io non fatto domanda di recesso dal contratto…..ma io non ne sapevo nulla…qualcuno sa dirmi cosa devo fare?

  44. #87 di renato il 26 ottobre 2011 - 21:52

    buona sera sono renato da roma e anche io come tutti voi ho ricevuto e mail di sollecito di pagamento di euro 104,50….ma come posso fare a inviare e mail all antitrust…???vi ringrazio anticipatamente un saluto da roma!!!

  45. #88 di Vincenzo il 24 ottobre 2011 - 17:52

    Direi che abbiamo a che fare con una banda di cialtroni! Gli ultimi due solleciti via mail e quello cartaceo proveniente dalla Germania hanno lo stesso identico testo, neanche si sono presi la briga di scrivere una lettera di sollecito diversa dalle precedenti. Ho fatto denuncia alla Polizia Postale, mi hanno addirittura chiamato per raccomandarmi di non pagare. Altra cosa, ho provato a fare ricerca sull’indirizzo che hanno scritto sulla mail ma senza alcun risultato, credo sia la prima volta che non trovo un indirizzo su Google maps, ma esistono davvero?

  46. #89 di anna il 24 ottobre 2011 - 12:06

    salve a tutti, questa mattina mi è arrivata una mail di ITALIA PROGRAMMI di un sollecito di pagamento di euro 96.00, se per favore mi dite cosa devo fare? grazie

    • #91 di roberto il 27 ottobre 2011 - 19:26

      Questo che ti è arrivato è solo uno di tanti che ti arriveranno con l’ aggiunta in futuro di minacce del tipo: ” convocare in tribunale “. Cosa fare è semplice, denuncia al’ ANTITRUST ( lo puoi fare via internet ); vai alla polizia postale ( sono già allertati ed informati ), dopo di che, su consiglio del mio legale, invia una A/R ( trovi un esempio al’ interno di NetAllert.

      • #92 di giamp il 12 novembre 2011 - 21:31

        Ma se questo indirizzo non riesce a trovarlo nessuno e all’indirizzo tedesco c’è un Kebab pizzeria che cavolo le sprechiamo a fare 17 euro di raccomandata ?
        Con quetso non voglio dire che il tuo consiglio e sbagliato, ma solo che ho dubbi sulla reale esistenza di qualcuno a quell’indirizzo.

  47. #93 di carlo diana il 23 ottobre 2011 - 16:24

    L’antitrust dovrebbe definire il procedimento entro febbraio 2012 o sbaglio? A me sta succedendo la stessa cosa capitata ad altri con la particolarità che pagai pochi euro per scaricare della musica che , in verità, non riuscii a scaricare. Pensavo che il rapporto finisse lì. In questi giorni mi stanno recapitando solleciti tramite e mail alle quali non riesco a rispondere. Che fare? Grazie

    • #94 di Graz il 23 ottobre 2011 - 20:23

      Scusa Carlo, ti puoi spiegare meglio, non mi risulta che dal sito Italia-Programmi si possa scaricare musica, solo programmi free.

  48. #95 di Busi Renato il 21 ottobre 2011 - 15:04

    Ciao a tutte le vittime che come me sono ingannati da questi truffatori.
    Mesi fà ho ricevuto una e.mail per il pagamento di Euro 96+ 8,50 per spedizione varie ,
    da Italia-Programmi. net…. Nome della società che sinceramente non ho mai sentito nominare.
    Premetto che in casa sono solo a usare il PC in quanto mia moglie non lo accende nemmeno.
    Quardando su Google ho notato che è una società per scaricare programmi o suonerie, e che molti avevano già fatto reclamo alla CODACONS, perchè in molti non sapevano niente come è capitato a mè, e mi hanno segnalato di non pagare niente, finchè arrivano solleciti via e.mail.
    Ne sono arrivati 4-5 e non li ho tenuti in cosiderazione.
    Quasta mattina mi è arrivata una lettera.( con posta Tedesca ) il sollecito di pagamento. Cosi dettagliato.. Con la presente La preghiamo per l’ultima volta di effettuare il pagamento integrale dell’ammontare entro il 5-11-2011 sul conto corrente indicato IBAN CY30005001400001400154795201.
    Io chiedo cosa posso fare. Io questi signori che scrivono dalle Seychelles non li conosco e non ho usato nessun prodotto di questa ditta.
    Se potete rispodermi Vi ringrazio anticipatamente.

    busirenato@alice.it

    • #96 di rossella il 22 ottobre 2011 - 11:10

      ciao, manda una segnalazione all’antitrust….e speriamo bene!!!!!

  49. #97 di Domenico il 18 ottobre 2011 - 17:37

    un saluto a tutti, mi chiamo Domenico e purtroppo anche io mi trovo coinvolto in quasta spiacevole situazione. Ho rivevuto un paio di email di sollecito per il pagamento della somma di euro 96,00. Da quanto ho capito non bisogna pagare ma volevo sapere se è necassario fare una mail di diffida o igniorare il tutto. Se richista una email cosa bisogna scrivere e come mandarla. Grazie

    • #98 di Graz il 19 ottobre 2011 - 08:08

      Guarda Domenico, se vuoi per tua tranquillita’ manda pure una DIFFIDA, la cosa fondamentale e’ la segnalazione all’Antitrust, se ancora non l’hai fatta, falla subito. Siamo in attesa delle sue decisioni e visti i precedenti comunicati, ci aspettiamo una decisione modello. Ciao.

  50. #99 di gerry il 13 ottobre 2011 - 17:41

    ciao a tutti, leggo che come me siamo in tanti ad essere stati presi in inganno,
    mi unisco a tutti voi per combattere questo inganno da parte di questa società,
    (e dire che in tutto questo io centro poco, ha fatto tutta la mia figlia quindicenne)
    con i miei dati.
    Domani mi rivolgerò alla polizia postale per segnalare questo sopruso e spero
    che avrò soddisfazione.
    Appena ho informazioni, le metterò per iscritto.
    un saluto a tutti
    gerry

    • #100 di Graz il 13 ottobre 2011 - 18:55

      Gerry ti consiglio in primis la segnalazione all’Antitrust. Come avrai visto sta trattando il caso in modo molto serio. Ciao e resta in contatto.

    • #101 di giamp il 28 ottobre 2011 - 08:25

      la segnalazione alla polizia postale la puoi fare anche via internet, però se ci vai di persona forse stai più tranquillo poichè alle segnalazioni non rispondono, non possono consigliarti in maniera ufficiale di ignorare qualsiasi richiesta perchè è una truffa, da parte mia gli ho telefonato,ho fatto anche la segnalazione via email, ho fatto la segnalazione all’AGCOM, però mi scoccia terribilmente,perchè disoccupato, spendere 17 euro di raccomandata del diffidarli.

      • #102 di rossella il 29 ottobre 2011 - 04:51

        ma oltre la segnalazione all’antitrust bisogna per forza farla alla polizia postale?anche la raccomandata bisogna mandare?fatemi sapere vi prego…grazie

  51. #103 di Domenico Ippolito il 11 ottobre 2011 - 08:32

    Dopo l’ennesimo “invito” a pagare i famosi 96 euro, e l’ennesima mail di contestazione, ho telefonato alla dottoressa Tesei al numero telefonico di Roma (sopra riportato), la quale mi ha suggerito vivamente di non pagare e di non farmi intimidire dal tono della missiva. Estendo tale invito a tutti gli altri che si trovano nella stessa situazione.
    Riporto la mail di contestazione inviata in risposta all’ultimo sollecito.

    “Per l’ennesima volta,
    DICHIARO CHE MI AVETE ESTORTO I DATI IN MODO NON CONFORME ALLE LEGGI ITALIANE, cioè senza aver esplicitamente messo in evidenza che il vostro servizio era a pagamento; pertanto vi invito a non mandarmi più solleciti e a CANCELLARE I MIEI DATI PERSONALI dal vostro data base, in rispetto alla legge italiana sulla privacy”

    • #104 di rossella il 13 ottobre 2011 - 15:10

      ho fatto copia e incolla dell’email di contestazione che tu hai inviato all’ultimo dei loro solleciti di pagamento. oggi mi han risposto ( cosa che fino ad ora non hanno mai fatto) in questo modo:
      Gentile cliente,

      abbiamo preso atto delle sue obiezioni nei confronti della nostra
      richiesta, dalla quale purtroppo non possiamo desistere poiché riteniamo
      le sue obiezioni infondate. Il nostro sito web adempie in modo esemplare
      agli obblighi giuridici d´ informazione, superando di molto i requisiti
      minimi di legge, al fine di garantire la massima trasparenza alla
      clientela. La preghiamo di considerare che giuridicamente i contratti
      stipulati via Internet sono validi. Per questo non è richiesto nessun
      contratto in forma scritta.

      mi dite cosa devo fare?ho anche mandato denuncia all’antitrust…grazie

      • #105 di francesca il 14 ottobre 2011 - 20:11

        sono completamente impazziti. come si possono considerare validi contratti sul web di cui tu non ne sei a conoscenza e rubando dati a tua insaputa. non pagate non pagate non pagate. lo ribadisco l’antitrust e tutte le altre istituzioni esistono per questo. sono dei ladri e degli sciacalli. Nel mio caso hanno preso un indirizzo mail che non è piu esistente ma purtroppo era affiancato da uno nuovo e un indirizzo di casa dove non abito piu da tantissimi anni. non cedete al loro ricatto. io ho mandato la lettera di diffida e loro me la rimandano indietro con le minacce e io la rimando indietro. da questo si denota quanto siano seri. NON PAGATE!
        loro aspettano solo questo e poi scapperanno……

  52. #106 di Roberto Pagliacci il 9 ottobre 2011 - 10:05

    Scusatemi, ho omesso di dire che la seconda mia denuncia con allegati gli originali, l’ ho fatta alla Polizia Postale la quale mi ha rilasciato copia della denuncia.
    Ancora grazie dell’ interessamento e dell’ assistenza morale che ci da a noi vittime la NETALLERT!!

    • #107 di seba il 10 ottobre 2011 - 18:05

      Salve a tutti io per paura ho pagato. Certo che una socità che ha sede alle Seyschelles e il cono corrente a Cipro di italiano ha ben poco

      • #108 di romina il 2 novembre 2011 - 17:14

        ciao mi potresti dire il nome della banca…

      • #109 di Graz il 2 novembre 2011 - 21:25

        Di che banca? Della Estesa Limited? Romina ti rispondo come un noto comico napoletano, MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!!!
        Ma veramente tu pensi che noi siamo in questo sito e in quello di NON PAGATE EASYDOWNLOAD di facebook per dare il nome della banca di questi “SIGNORI”. O non hai capito niente o probabilmente hai sbagliato tutto.

      • #110 di francesca il 3 novembre 2011 - 00:10

        ciao! ma perchè pagate! io ho ricevuto non so quante lettere con minacce varie. ogni volta rimando loro la lettera di diffida e loro mi rispondono che ne prendono atto ma devo pagare. io non daro loro neanche un centesimo. queste mail che mandano mi stanno esasperando ma oltre ad essere una farsa io non mi lascero mai convincere a pagarli. hai visto il video di striscia? guardalo per favore…. e comunque tutti quelli che pagate rendete vani gli sforzi di tutti gli altri utenti e anche il lavoro che sta svolgendo l’Antitrust.

    • #111 di Vincenzo il 13 ottobre 2011 - 10:30

      Una cosa mi pare di averla capita, non serve fare nulla! Ignorarli e niente altro. Affannarsi a scrivere mail, raccomandate o altro lascia il tempo che trova. Credo che neanche leggano quello che gli scriviamo, ignorano le nostre risposte, e allora, per una giusta applicazione della legge del taglione perché noi dovremmo dare retta a quello che ci scrivono? Se potete evitate di arrabbiarvi, abbiate rispetto per il vostro fegato, già viviamo tempi difficili, non aggiungiamoci altro. Vincenzo

      • #112 di francesca il 14 ottobre 2011 - 20:15

        sono pienamente d’accordo. se hai letto sopra il mio commento puoi capire il loro livello. io adesso gioco. loro scrivono e io rimando la stessa lettera indietro piu la diffida!

  53. #113 di Roberto Pagliacci il 9 ottobre 2011 - 10:00

    Nonostante abbia chiesto la disdetta dell’ abbonamento ( confermata fra 2 anni con un’ email in bianco da parte della fantomatica soc. ESTESA – Italia programmi.net ), nonostante denuncia all’ Antitrust con il riempimento del modulo con allegati i stampati di fattura e minacce della Estesa- Italia programmi.net, denuncia scritta con allegati gli originali della fattura, percorso di dialoghi intercorsi fra me e la società Italia-programmi, e relative minacce, mi è pervenuta un’ ultima ancora di salvezza ( da parte dell’ Italia-programmi ( così la fanno intendere loro )) , in cui mi danno un ultimatum ( dopo altri 3 pervenutomi ), prima della mia convocazione in tribunale per la riscossione del debito che attualmente è fermo a 104, qualche centesimo.
    Ora, interpellerò un legale per decidere se inviare un’ A/R di diffida o altro e nel frattempo farò una denuncia alle forze dell’ ordine come vittima di azioni persecutorie ( scusatemi ma non conosco il termine inglese ).
    Spero che tutto finisca al più presto anche se ne dubito.
    Quanto potrà durare questo assillo?
    Un saluto a Graz e a tutte le vittime dicendo: ” Uniti si vince! “

  54. #114 di andreis il 8 ottobre 2011 - 20:15

    Buonasera anch’io sono stato vittima dell’Italia-programmi.net ho già inoltrato un email alla polizia postale che a loro volta me l’hanno girata all’Antirust,ho già ricevuto da questi ignari signori la lettera di sollecito e se non pago entro il giorno 11/10/2011, loro passrann al recupero di tale somma per avvocato,tribunale e processo.Ora volevo chiedervi come mi devo comportare e cosa devo fare se mi mandano una lettera o altro?Grazie

    • #115 di Graz il 9 ottobre 2011 - 06:44

      Andreis dobbiamo solo aspettare che Antitrust concluda l’istruttoria. Se riceverai la lettera, non ti preoccupare e’ una semplice lettera postale, non una raccomandata, ha lo stesso valore delle mail.

  55. #116 di giovanni il 8 ottobre 2011 - 15:35

    Ciao ragazzi. sinceramente io non ricordo per quale motivo mi sono registrato a questo sito credo per scaricare qualche applicazione per sitiweb ma non ricordo.
    Seguendo le indicazioni di qualcuno di voi qui sul forum lunedì mattina chiamerò il numero verde dell’antitrust e citerò il codice che qualcuno ha consigliato di riferire qui sul forum.
    Credo non ci accadrà nulla, abbiamo la consapevolezza che sono state centinaia le persone truffate e che nessuno è andato in tribunale contro questi tizi.

    • #117 di Graz il 8 ottobre 2011 - 15:52

      Scusa Giovanni ma ho dovuto cancellarti una parola perche’ vedi noi dobbiamo mantenere un atteggiamento corretto e riuscire a non utilizzare parole che possono farci passare dalla parte del torto. Questi signori sono supportati da studi legali e fior di avvocati, restiamo sempre dalla parte della ragione, cerchiamo di evitare un linguaggio non consono al nostro stato di cittadinai onesti che in questa vicenda sanno uscirne a testa alta. GRAZIE e scusa ancora.

  56. #118 di chiara il 7 ottobre 2011 - 18:23

    Bha……..che dire…viviamo in un mondo di inganni…!!!!! La gente nn dorme per pensare a come fregare il prossimo…altro ke ama il tuo prossimo!!!!! Sarebbe un ottima notizia bomba…anzi scandalosa…per le iene!!!!!!! O per striscia!!!!

  57. #119 di antonio il 7 ottobre 2011 - 17:23

    ciao sono antonio.anch io oggi 07/10/2011 ho ricevuto una lettera da questi signori,in cui si sollecitava a pagare la somma di 104.50 euro………..domani chiamo l antitrust……..ma devo mandare anch io una lettera di diffida?……………io nn pago nulla a questi truffatori………aggiornatemi grazie.

  58. #120 di giuseppe il 6 ottobre 2011 - 09:35

    ciao a tutti anche a me e successa la stessa cosa. Ho Inviato a questi signori varie mail con scirtto che nn pago un bonifico estero e nn saro mai loro cliente, ma vedendo l’indirizzo della fattura che mi hanno inviato ho avuto qualche sospetto.
    Comunque trovando questo sito ho avuto una bella conferma, non soldi per un eventuale legale ecc. posso comunque contattare l’antitrust a titolo gratuito x una segnalazione? cm tutti nn ho intenzione di pagare.
    garzie e ciao

    • #121 di francesca il 6 ottobre 2011 - 13:10

      Ciao sono francesca. puoi contattare l’antitrust e non devi pagare nulla. neanche un legale. perchè l’antitrust esiste proprio per questo e siccome non siamo 2 ad avere ricevuto queste mail. stai tranquillo. sul sito dell’antitrust c’è il modulo per fare la denuncia on line e i numeri per contattare l’antitrust. io penso di andare direttamente a roma per fare una denuncia scritta. ho mandato la diffida e questi continuano. ho anche intenzione di denunciarli per stalking perchè mi stanno stressando e farò querele tutto quello che posso per liberarmi di questi sciacalli.,

  59. #122 di Vittorio Costa il 6 ottobre 2011 - 07:10

    Anche noi (nel senso di mia figlia Alessandra ed il sottoscritto babbo Vittorio) abbiamo ricevuto la famigerata lettera di sollecito di pagamento per avere usufruito dei servizi di Italia-Programmi .net pari ad Euro 104,50. Avendo letto i commenti a Voi inviati sono dell’idea di non dare corso al pagamento ed aspetto fiducioso vostri aggiornamenti del caso. Grazie

  60. #123 di giusy il 5 ottobre 2011 - 20:03

    ciao ragazzi e’ successa la stessa cosa me.. potete aggiornarci come conviene muoversi??? le mail all’antitrus da dove si inviano???

    • #124 di Graz il 6 ottobre 2011 - 06:17

      Giusy l’ultimo articolo, ci sono i numeri di telefono.

  61. #125 di giuseppe il 4 ottobre 2011 - 18:06

    ciao sono giuseppe, mi hanno fatto fesso anche a me. però ora non sò che fare chi mi aiuta cosa devo fare?

    • #126 di sandro il 5 ottobre 2011 - 18:11

      ciao sono Sandro, anch’io ho ricevuto questa benedetta lettera e mi trovo nelle stesse condizioni di molti utenti .
      Volevo sapere come si fa a segnalare la cosa all’antitrust ? Se esiste un modello da rispettare o se è il caso far fare una comunicazione dal proprio legale !
      Grazie

  62. #127 di giuseppe il 4 ottobre 2011 - 18:05

    ragazzi è successo anche a me non so che fare come devo procedere per non pagare devo denunciare qualcuno????per favore aiutatemi

  63. #128 di pasquale il 4 ottobre 2011 - 16:44

    ciao a tutti sono pasquale da Taranto oggi 04.10.2011 ho ricevuto una lettera da questi signori di un sollecito di pagamento di 96,00 più 8.50 di commissione di sollecito totale 104,50 di cui io non ho mai visitato il loro sito dico io dove vanno a prendere i nostri dati questi signori ? mi sono rivolto ai Carabinieri per una denuncia mi hanno consigliato prima di fare un email a loro e per conoscenza all’antritrus e vedere cosa viene fuori. per adesso non intendo pagare se mi arriverà un’altra lettera di pagamento mi rivolgerò ad un legale, adesso vorrei sapere se mi potete aitare datemi un consiglio come mi devo comportare.

  64. #129 di francesca il 4 ottobre 2011 - 08:52

    Ad oggi ho ancora ricevuto una mail con minacce di pagamenti vari. io non intendo pagare nulla ho già fatto la denuncia on line ho chiamato il numero verde dell’antitrust ma purtroppo non sono riuscita a mettermi in contatto con loro. i miei dati sono stati rubati anch’essi e questi signori sostengono che il loro contratto è da considerarsi valido. non avendo ottemperato alle mie richieste fatte con la lettera di disdetta-diffida mi rivolgerò anche ai carabinieri alla polizia postale e a tutte le altre autorità del caso. non intendo pagare nulla a questi sciacalli perchè tali sono.
    Francesca

  65. #130 di Salvatore il 3 ottobre 2011 - 17:01

    Ho visto ed approvato il Vostro intervento:Spero bene per tutti noi, ma io devo precisare che i miei dati sono stati “rubati” perchè io non ho mai aperto il sito Italia Programmi e non ho mai sottoscritto alcun impegno di download, Mi aufuro adesso che l’Antitrust riesca a fa chiudere deoo sito.
    Ancora grazie.

  66. #131 di Mariella Floris il 3 ottobre 2011 - 11:53

    SINNAI, 3 OTTOBRE 2011
    Ho appena ricevuto un sollecito di pagamento (ITALIA-PROGRAMMI.net) con posta prioritaria dalla Deutsche Post…..dopo diverse mail con lo stesso contenuto…sinceramente non so come comportarmi…..mi sento truffata come molti di voi. La famosa pagina ogni tanto continua a comparire quando sono su internet e continuo a chiedermi come è possibile che ciò possa essere permesso…..cosa vendono?…qualcosa che è già gratis….I dati personali vengono acquisiti con inganno e quando ci si rende conto che devi acquistare …esci dalla pagina perché non sei interessata ad acquistare…….poi le mail…..è una storia infinita.
    Grazie per lo “sfogo” concesso…un abbraccio a tutti da Mariella.

    • #132 di Graz il 3 ottobre 2011 - 12:24

      Su su Mariella, avrai notato che sei in numerosa compagnia, si sei stata truffatata, quindi NON PAGARE segnala il tuo caso all’Antitrust, se vuoi invia anche solo via mail una DISDETTA-DIFFIDA e poi rilassati. A breve si avranno le decisioni definitive AGCM. CIAO!!!

  67. #133 di Valeria il 3 ottobre 2011 - 10:06

    e io stupida che, purtroppo, ho già pagato posso ancora fare qualcosa?oppure devo rassegnarmi al fatto di aver buttato via 96 euro? =(

    • #134 di Graz il 3 ottobre 2011 - 10:33

      Valeria intanto non sentirti “stupida”, sei stata ingannata e non hai trovato probabilmente nessuno che ti spiegasse di essere caduta in una truffa.
      I singoli «clienti» per ottenere il rimborso devono muoversi in proprio, aiutati sicuramente dalla decisione di AGCM, che, però, è solo un primo passo.
      Dalla parte degli utenti finali, il recupero si può presentare abbastanza difficoltoso e c’è da scommettere che molti utenti, specialmente quelli sprovvisti di una adeguata forma di tutela giudiziaria che paghi loro le spese legali, preferiranno abbandonare piuttosto che rischiare di spendere altri soldi. Una prima cosa che si può provare a fare è la classica raccomandata, in questo caso internazionale visto che la società responsabile è estera, ma se non si riceve risposta si deve poi, se si vuole coltivare ulteriormente la posizione, proseguire giudizialmente.

      Andando in giudizio, la scelta in questo caso può essere tra la causa civile, che sconsiglierei (anche se in questo caso si potrebbe probabilmente utilizzare il veloce ed economico procedimento europeo per cause di modesta entità), e quella penale, dal momento che potrebbero esserci gli estremi per il reato di truffa. Per questa seconda alternativa, che è sicuramente più economica, dal momento che l’utente può anche scriversi da solo la querela (anche se sarebbe sicuramente meglio con l’assistenza di un legale, ma volendo risparmiare…) dopodichè sono le Autorità a procedere senza necessità di ulteriori impulsi, bisogna però valutare attentamente la praticabilità sotto il profilo della ricorrenza effettiva del reato (a questo riguardo bisognerebbe esaminare con precisione le schermate e la documentazione che venivano proposte all’utente al momento della sottoscrizione) e che non sia trascorso un periodo di oltre tre mesi, dal momento che in quel caso la querela non si potrebbe più pronunciare.
      In conclusione, quindi, suggerirei di procedere come segue:
      ■provare con una intimazione tramite raccomandata internazionale;
      ■se è necessario procedere oltre, verificare innanzitutto se si può presentare querela; nel caso, procedere con la querela, altrimenti valutare il ricorso europeo per cause di modesta entità.
      In bocca al lupo a tutti, se avete esperienze, lasciatele nei commenti.
      Personalmente lascerei perdere, ma per tutela verso il secondo anno, visto che si parla di un contratto di due anni, segnalazione ANTITRUST e DIFFIDA_ DISDETTA a LOR SIGNORI
      CIao.

  68. #135 di Luigi il 2 ottobre 2011 - 18:11

    Semplicemente ignorate i solleciti, nessuno farà nulla (legalmente parlando) visto che è una truffa. Dormite tranquilli. E’ una società offshore che sparirà dopo aver incassato i soldini degli sprovveduti che pagheranno.

    • #136 di rossella il 5 ottobre 2011 - 11:46

      ma sei sicura che legalmente nessuno farà niente?
      anche io due giorni fa ho ricevuto la stessa lettera di sollecito..ieri e oggi ho mandato email per chiarimenti, ma nessuno ha risposto!
      sinceramente non so come comportarmi…..mi sento truffata come molti di voi.
      cosa devo fare? devo chiamare un legale?per favore ditemi voi……..
      vi ringrazio tanto..

    • #137 di francesca il 6 ottobre 2011 - 12:46

      Ciao a tutti. ancora oggi ho ricevuto un’altra mail. io sono stanca. andrò dai carabinieri e farò tutto quello che posso. e se ancora continuano li denuncio per stalking. IO NON PAGO! come mi auguro facciate anche voi. non bisogna pagare. NON PAGATE. sono delinquenti e sciacalli. in passato ho saputo che sono successi episodi analoghi anche da parte di note finanziarie. non pagate. Per quanto riguarda la querela e tutto il resto scritto da Graz bene io ti dico che non intendo pagare un solo misero centesimo di euro. è una truffa e come tale sarà considerata. Io non penso che con tutte le lettere e diffide ancora possano continuare a lungo. Ci hanno truffati e non bisogna avere alcun dubbio. Io li vado a denunciare anche per stalking perchè mi stanno stressando e parecchio.
      Francesca

  69. #138 di adela il 30 settembre 2011 - 19:37

    non lo so come finira ma sta trufa , cia convolto tutti , ho paura ,mi sento una male, una stupida………………………………………………………..adela

  70. #139 di Iacopo Cassai il 30 settembre 2011 - 17:50

    Scusate, anche io sono vittima di questi truffatori. Ma purtroppo, nonostante abbia letto tutto l’articolo, non ho capito cosa dovrei fare. Qualcuno potrebbe spiegarmi con parole più semplici? Grazie!

    • #140 di Graz il 30 settembre 2011 - 19:06

      Diamo per scontato che tu abbia già inviato una DIFFIDA (via mail o per raccomandata, decidilo tu). Se non l’avessi fatto, se vuoi, potrai attingere ad alcuni modelli presenti nel post “LETTERE MODELLO” (lo trovi facilmente in vari modi: cercando nella col. a fianco “CATEGORIE” –> “LETTERE MODELLO” oppure inserisci nella casella “Cerca in questo sito” la stringa “LETTERE MODELLO”).

      1) Chiama l’Antitrust al numero verde 800 166 661. Prepara una copia della mail, eventualmente anche della lettera, pervenuta dalla ITALIA-PROGRAMMI.NET che bisognerà faxare all’Antitrust. Cita all’operatore il codice che hanno già assegnato al ns caso: PS7444

      Nel caso gli operatori fossero tutti occupati, resta in linea i pochi minuti necessari fino ad ascoltare il msg che ti richiederà il tuo numero telefonico ove essere reperito non appena si saranno liberati. Ti richiameranno.

      Puoi anche utilizzare il modello di segnalazione predisposto che trovi qui:http://www.agcm.it/modulosegnalazione.htm
      inviandolo via fax a:

      Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
      Piazza Verdi, 6/a
      00198 Roma
      fax 06 85821256
      Come avrai visto gia’ AGCM ha intimato a questa societa’ di sospendere i solleciti, vedrai che tra breve, alla conclusione del provvedimento, come gia’ successo l’anno scorso con EasyDownload, Antitrust comminera una pesante multa, speriamo anche piu’ salata di quella di ED.

      • #141 di rossella il 5 ottobre 2011 - 11:57

        scusami, nella lettera c’e scritto :Con la presente Vi comunico di aver ricevuto dalla Vostra Società la fattura n…..
        quel n a quale numero si riferisce? grazie

      • #142 di Graz il 5 ottobre 2011 - 14:17

        Rossella in questo momento non ho presente la lettera che hai ricevuto o le semplici mail. Comunque dovrebbero essere citati dei riferimenti loro, tu inserisci quelli.

      • #143 di Graz il 5 ottobre 2011 - 15:35

        Rossella ti devo chiedere un favore, riusciresti a postare scannerizzando la lettera che hai ricevuto naturalmente nascondendo i tuoi dati? Andrebbe bene anche sul sito di facebook NON PAGATE EASYDOWNLOAD. Grazie sarebbe importante. Ci permetterebbe di analizzare le somiglianze con ED.

    • #144 di Graz il 1 ottobre 2011 - 09:12

      Adela stai tranquilla. Non farti prendere da ansie o paure. E’ quello che vogliono. Vedrai che finira’ tutto bene, si beccheranno una sonora multa da Antitrust.

  71. #145 di Mauro il 29 settembre 2011 - 14:34

    Grazie, seguiro’ il tuo consiglio. Per la diffida usero’ l’indirizzo che conosciamo.

  72. #146 di Mauro il 29 settembre 2011 - 13:08

    Sono caduto anche io in questa trappola. Oggi mi è arrivata una loro lettera per posta tradizionale. Se la rispedisco al mittente( senza aprirla), con una busta nuova, faccio bene?

    • #147 di Graz il 29 settembre 2011 - 14:31

      X Mauro. Fai come credi ma secondo me non vale la pena spendere altro denaro. Non e’ una raccomandata, ma una lettera normale cartacea senza alcun valore, non hai firmato niente per ritirarla quindi potrebbe essere andata anche persa. Piuttosto segnala il tuo caso all’Antitrust, se vuoi manda tramite mail una DIFFIDA DISDETTA, poi riponi la lettera in un cassetto, quando tutto sara’ finito ti restera’ un ricordo sicuramente spiacevole, ma dal quale sei uscito a testa alta perche’ non hai ceduto a un sopruso. CIAO

  73. #148 di Mauro il 29 settembre 2011 - 13:03

    Vorrei rispedire il cartaceo che oggi mi hanno inviato. Faccio bene?

  74. #149 di francesca il 27 settembre 2011 - 09:47

    ciao a tutti, mi chiamo Francesca
    ho ricevuto stesse mail con minacce oggi l’ennesima. leggo solo ora questa mail inviata dall’antitrust e provvederò a mandare anche io una raccomandata a questi signori. io sono riuscita a mandare le mail a loro ma senza risposta. ho sporto già denuncia all’antitrust e sono disposta a mandare tutta la documentazione relativa perchè non intendo pagare un euro a questi sciacalli con sede alle seychelles…
    sperando che si risolva il tutto al piu presto
    in bocca al lupo a tutti

  75. #150 di paolo il 24 settembre 2011 - 15:47

    ciao a tutti,
    quindi,come ho ben capito,devo inviare alla societa’ estesa limited una raccomandata in cui specifico di essere stato raggirato e di non aver mai voluto sottoscrivere nessun contratto?

    • #151 di Marta Ganjei il 15 novembre 2011 - 21:19

      ps: non esiste neppure che devo spendere per mandare raccomandate! Ignoro e via. Sennò cosa fanno? Mi mandano la polizia a casa?

  76. #152 di Jorpe il 22 settembre 2011 - 08:23

    Ciao a tutti, scusate, ma anche io sono un altra vittima di questi “egregi” signori e vi chiedo che tipo di comportamento devo adottare nei loro confronti? Premetto che ho ricevuto la loro mail per il sollecito del pagamento di 96 euro. Devo effettuare il pagamento? Non devo pagara ignorando la mail ricevuta e tutte quelle che riceveró in futuro? Devo contattare la polizia postale?

    Grazie a Netalert e a tutti voi per il servizio offerto.

    Cordiali saluti

    • #153 di Graz il 22 settembre 2011 - 11:24

      x Jorpe. Segnala la tua posizione all’Antirust, come avrai letto AGCM ha aperto un procedimento nei riguardi di questa societa’ che ricalca in modo estremamente simile il comportamento di EasyDownload dello scorso anno, tanto da creare il sospetto si tratti dei medesimi attori. Vedrai che presto anche questa societa’ verra’ sanzionata in modo esemplare.

  77. #154 di luca il 17 settembre 2011 - 12:03

    Anche io sono vittima di questi truffatori e mi sono rivolto alle autorità competenti polizia postale aduc e antitrust , tutto quello che mi dicono è di non preoccuparmi e non pagare . Ok ma l’antitrust farà qualcosa anche per noi singoli , o saremo in balia di questi ladri ancora per molto?

  78. #155 di Vincenzo il 5 settembre 2011 - 16:06

    Ma che succede se semplicemente ignoro i loro solleciti/le loro minacce e non pago? Particolare personale, ho un Apple e non mi pare che offrano prodotti per il mio computere.

  79. #156 di Roberto il 31 agosto 2011 - 07:01

    By Roberto Pagliacci
    Stò anche io nella situazione di questa fantomatica società.
    Caduto nella trappola come gli utenti sopra elencati, con la stessa modalità, e cioè: ” Software gratuito; basta registrarsi ! ” , poi ecco non un avviso che ciò comporta un abbonamento obbligatorio ma bensì un avviso ( a distanza di giorni ), di sollecito di pagamento di eur 96,00 da corrispondere entro il 30/08/2011 pena il ricorso per vie legali con addebiti degli oneri a mio carico.
    Bisogna che le autorità facciano cessare questo sciacallaggio utilizzando tutti i mezzi di cui dispongono facendo chiudere o bloccare il sito ” italiaprogrammi.net ” e la pseudo ” estesa limited

  80. #157 di Cesare Cattaneo il 28 agosto 2011 - 12:39

    purtroppo anch’io sono vittima innocente di questa palese truffa che non riesco a far terminare nei solleciti e nelle minaccia.
    dopo le varie rotture e dopo mie reiterate richieste di una … fattura da loro emessa nei miei confronti per verificarne l’attendibilità, ho proposto loro un contatto telefonico per risolvere la controversia quindi, stufo, ho mandata una AR alla … societa’ nelle seycelles e stiamo a vedere cosa succede, certo che non so cosa fare per far cessare il tutto, mi hanno fin mandato una PRIORITARIA di sollecito, non una raccomandata da cui avrei potuto recuperare il mittente. adesso attendo tanto sino al 2012 ho tempo e poi finisce il mondo !! scrivete se avte novità.
    cesarecattaneo

  81. #158 di Felice il 18 agosto 2011 - 15:45

    Ecco il modus operanti di questi galantuomini.-
    Domani gli spedisco anche la raccomandata, ma capirete tutto dal racconto, sono disposto ad essere contattato dai responsabili dell’antitrust che stanno operando per far scomparire dal Web questa Gabola.-

    Paderno Ponchielli, 18/08/2011
    Mittente: Felice Faienza
    Via XXV Aprile nr 22
    Paderno Ponchielli (CR)

    OGGETTO: RICHIESTA DI IMMEDIATA RECESSIONE DELLA REGISTRAZIONE AL VOSTRO SITO PROGRAMMI NET
    Spettabile
    Global Gateway 2478
    Rue De La Perle, Providence, Mahe
    Republic of Seychelles.-

    Verso la fine mattinata odierna il sottoscritto, cercava di effettuare la registrazione a SKYPE sul netbook, entrato nel sito predetto, iniziava la procedura di scarico immediatamente, appariva la pagina con scritto registra ora, pertanto lo scrivente convinto trattarsi di dati richiesti da Skype, inseriva la mail e il proprio nome e cognome.
    Dopo poco appariva la scritta che sarebbe arrivata una mail con la password per accedere (in buona fede chi scrive pensava sempre ad una procedura Skype). A quel punto mi è venuto il dubbio circa la mia iscrizione, infatti mi sono ricordato che sul computer fisso è già esistente Skype,cosicché da un controllo sul predetto computer ho recuperato la password e l’username aggiungendo il programma anche sul netbook..
    Ora cominciano i dubbi, come mai Skype se ero già utente, non mi ha inibito la registrazione in quanto sicuramente già conosciuta la mia mail e password.
    Intanto mi arrivava la mail con la password relativa alla registrazione fatta nella consapevolezza trattarsi di Skype.
    Pertanto non era mia intenzione sottoscrivere nessun abbonamento a programmi del computer o altro.

    Dal Vs. sito ho provato a mandare la mail di disdetta dell’iscrizione alla mail indicata e che trascrivo: support@italia-programmi.net

    Ma purtroppo la posta dava errore in uscita, a quel punto ho contattato un tecnico della Telecom 187, e questi ha accertato che tale indirizzo non accetta posta, infatti le prove fatte con il tecnico hanno appurato che da casa mia la posta parte regolarmente.
    Successivamente un mio amico mi ha suggerito di non inviare la posta tramite AUTOLOOK, ma bensì attraverso il server del gestore. Fatto questo la posta veniva inviata ma ricevevo un messaggio che l’inoltro era fallito, evidentemente i lor Signori non intendono ricevere reclami o recessioni
    Pertanto come da Vs. informativa (recessione dalla registrazione entro 10 giorni) esprimo la mia ferma volontà di recedere con effetto immediato dalla registrazione in questione, se non riceverò la mail di conferma da parte Vs, a breve, sporgerò denuncia presso le competenti autorità.-
    Distinti saluti
    Felice Faienza
    Piporfelix1@alice.it

    In Fede

    ____________________________–

  82. #159 di ugo il 11 agosto 2011 - 13:44

    anch’io sono stato ingannato dal loro comportamento scorretto ,oggi le ho inviato una lettera di diffida dicendo di smetterla di minacciarmi a pagare.

  83. #160 di GABRIELE BANFI il 10 agosto 2011 - 20:04

    BRAVISSIMI!!!
    NON SONO COINVOLTO IN QUESTA TRUFFA, MA VI RINGRAZIO DI VERO CUORE PER L’AZIONE SVOLTA.
    QUESTI CORVI DEVONO SMETTERE E PAGARE CARI I TENTATIVI DI TRUFFA COSI’ VILI.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: